Archivi tag: UK

branobag del 12-11-2015: You’re gonna lose that girl/Perderai quella ragazza

geobasi-qaqcun pezzo degli intramontabbili, quando i mulini erano bianchi e i testi erano semplici, rifatto da uno che sta in genere quatto quatto, ultimamente, ma continua a fare musica di qualità dopo il periodo col botto, in cui si faceva chiamare Terence Trent d’Arby

You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
If you don’t take her out tonight

She’s gonna change her mind
(She’s gonna change her mind)
And I will take her out tonight
And I will treat her kind
(I’m gonna treat her kind)

You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)

If you don’t treat her right, my friend
You’re gonna find her gone
(You’re gonna find her gone)
‘Cause I will treat her right and then
You’ll be the lonely one
(You’re not the only one)

You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose…

I’ll make a point of taking her away from you
(Watch what you do) yeah
Yeah, the way you treat her, what else can I do?

You’re gonna lose that girl
You’re gonna lose that girl
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose…

I’ll make a point of taking her away from you
(Watch what you do) yeah
The way you treat her, what else can I do

If you don’t take her out tonight
She’s gonna change her mind
(She’s gonna change her mind)
And I will take her out tonight
And I will treat her kind
(I’m gonna treat her kind)

You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re gonna lose that girl
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re going to lose…
(Yes, yes, you’re gonna lose that girl)
You’re Going to Lose That Girl

branobag del 6-11-2015: TIme is running out/Il tempo sta finendo

capt1Brando di esordio (almeno per me) dei Muse. Un gruppo che non ho mai seguito da vicino, ma che si lascia sempre riconoscere. Il pezzo, come altri, è uno in cui il suono delle parole batte più delle parole, che messe in fila non stravolgono o non spiegano granché, ma il sound c’è. I Righeira parlavano dell’estate, che stava finendo, ma i Muse hanno preso la cosa un po’ più di petto…

[Intro]
Am B E F G

[Verse 1]
Am
I think I’m drowning | mi pare di affogare
B
asphyxiated | asfissiato
E
I wanna break this spell | voglio spezzare quest’incantesimo
F G
that you’ve created | che tu hai creato

Am
you’re something beautiful | sei meravigliosa
B
A contradiction | una contraddizione
E
I wanna play the game | voglio giocare a questo gioco
F G
I want the friction | voglio la mia frizione

Am B E F G
you will be the death of me | sarai la mia morte
Am B E F G
you will be the death of me

[Pre-Chorus 1]
F
bury it | seppelire questa cosa
G Am G
I won’t let you bury it | non te la lascerò seppellire
F
I won’t let you smother it | non te la lascerò soffocare
G Am G
I won’t let you murder it | non te la lascero assassinare

[Chorus 1]
F
our time is running out | il nostro tempo sta finendo
G Am C
our time is running out
F
you can’t push it underground | non lo puoi mandare sottoterra
G Am F G
you can’t stop it screaming out | non puoi impedire che urli

[Break 1]
Am B E F G

[Verse 2]
Am
I wanted freedom | volevo la libertà
B
bound and restricted | essendo legato e limitato
E
I tried to give you up | ho provato a lasciarti andare
F G
but I’m addicted | ma sono preso

Am
now that you know I’m trapped | ora che sai che sono intrappolato
B
sense of elation| senso di euforia
E
you’d never dream of | non avresti mai sognato
F G
breaking this fixation | di rompere questa fissazione

Am B E F G
you will squeeze the life out of me | e strizzerai la vita fuori da me

[Pre-Chorus 2]
F
bury it
G Am G
I won’t let you bury it
F
I won’t let you smother it
G Am G
I won’t let you murder it

[Chorus 2]
F
our time is running out
G Am C
our time is running out
F
you can’t push it underground
G Am
you can’t stop it screaming out
C
how did it come to this?
Dm Am
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah
Dm Am
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah
Dm Am E
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah!

[Break 2]
Am B E F G

[Verse 3]
Am B E F G
you will suck the life out of me

[Pre-Chorus 3]
F
bury it
G Am G
I won’t let you bury it
F
I won’t let you smother it
G Am G
I won’t let you murder it

[Chorus 3]
F
our time is running out
G Am C
our time is running out
F
you can’t push it underground
G Am
you can’t stop it screaming out
C
how did it come to this?
Dm Am
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah
Dm Am
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah
Dm Am E
oo-oo-ohh, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah!

branobag del 29-10-2011: Heroes/Eroi

2015-10-26-cipressinebbiapezzo potente ma potente. non si trovano a stretto giro versioni dal vivo dell’epoca in cui uscì (probabilmente erano tutti troppo bolliti per girarla), ma quelle che ci sono dal vivo sul grande tubo non rendono quanto quella originale, e quindi “ecchitevilla” (non si dice, ma è uscito così!)

David Bowie – Heroes
Words in brackets are backing vocals

D G
I, I wish i could swim | mi piacerebber, mi piacerebbe nuotare
D G
Like the dolphins, like dolphins can swim | come i delfini
C D
though nothing, nothing will keep us together | anche se nulla ci tiene insieme
Am G
we can beat them, forever and ever | possiamo batterli, per sempre
C G D
Oh we can be heroes, just for one day | possiamo essere eroi, solo per un giorno

And you, you can be mean | e tu, tu puoi essere cattiva
And I, I’ll drink all the time | e io, io berrò tutto il tempo
‘Cause we’re lovers, and that is a fact | ché siamo amanti, e questo è un fatto
Yes we’re lovers, and that is that | sì, siamo amanti, e tant’è

Read more: David Bowie – Heroes Lyrics | MetroLyrics

D / G / D / G

D G
I, i will be king | io sarò un re
D G
and you, you will be queen | e tu la mia regina
C G
Though nothing, will drive them away | anche se niene li manderà via
Am G
We can be heroes, just for one day |
C G
we can be us just for one day | possiamo essere noi stessi, solo per un giorno

D G
i, I can remember (i remember) | io mi ricordo (mi ricordo)
D G
standing by the wall (by the wall) |stavamo lì al muro (al muro)
D G
And the guns shot above our heads (over our heads) | e i fucili sparavano sopra le nostre teste
D G
and we kissed like nothing before (nothing before) | e ci baciammo, come mai niente prima
C D
And the shame, was on the other side | e la vergogna era dall’altra parte
Am G
oh we can beat them, forever and ever | possiamo batterli, per sempre
C G D
and we can be heroes, just for one day

D G
we can be heroes
D
just for one day
G
we can be heroes
D
just for one day

We’re nothing, and nothing will help us | non siamo niente, e niente ci aiuterà
Maybe we’re lying, then you better not stay | magari stiamo mentendo, allora è meglio che tu ti levi di torno
But we could be safer, just for one day | ma potremmo stare un po’ pià tranquilli, giusto per un giorno
Oh-oh-oh-ohh, oh-oh-oh-ohh, just for one day | solo per un giorno

branobag del 28-10-2015: I will wait/Aspetterò

2015-10-26-commestibiliIl pezzo lo conoscerete, è girato abbastanza in radio e forse ci hanno fatto anche qualche pubblicità o forse no, ma rivanno un po’ di moda le musiche che fanno “ruralità country” col banjo, le camicie a quadrettoni da taglialegna in Canada ecc (cfr. Lumineers e altri).

Il motivetto è gradevole, il messaggio chiaro, ma questa volta mi ha incuriosito soprattutto il posto dove suonano, che è un anfiteatro naturale delle “rocce rosse”, gestito dal Comune di Denver. Per il colore mi ha fatto ripensare al festival di Arbatax, e poi al teatro delle rocce di Gavorrano (GR).

Inzomma: piace suonare nelle rocce! I Rolling Stones non avevano scelto un nome a caso…

Intro

Am Em2 C F C G x2

Verse

C
I came home | arrivai a casa
F
Like a stone | come un sasso
C G2
And I fell heavy into your arms | e caddi pesante nelle tue braccia

C
These days of dust | le giornate di polvere
F
Which we’ve known | che abbiamo conosciuto
C G2
Will blow away with this new sun | saranno soffiate via col nuovo sole

Pre-Chorus

Am Em2 C
And I’ll kneel down | io mi inginocchierò
F C G
Wait for now | aspetterò per ora
Am Em2 C
And I’ll kneel down
F C G
Know my ground | so dove devo stare

Chorus

C Em G
I will wait, I will wait for you! | e ti aspetterò|
C Em G
And I will wait, I will wait for you!

C x4

C
So break my step | quindi interrompi il mio passo
F
And relent | e rallenta
C G2
You forgave and I won’t forget | to mi hai perdonato, e io non lo dimentico
C
Know what we’ve seen | so quello che ho visto
F
And him with less | e lui con meno
C G2
Now in some way, shake the excess |ora, in qualche modo, scioccola via l’eccesso

C Em G
Cause I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!

C
Now I’ll be bold | ora sarò audace
F
As well as strong | oltre che forte
C G2 G
Use my head alongside my heart | userò la testa accanto al cuore
C
So take my flesh | prendi la mia carne
F
And fix my eyes | aggiusta i miei occhi
C G2 G
That tethered mind free from the lies |e libera quella mente intricata dalle bugie

Am Em2 C
And I’ll kneel down
F C G
Wait for now
Am Em2 C
And I’ll kneel down
F C G
Know my ground

C Em2 Am F C G x2

C Em2 Am
Raise my hands | alzo le mie mani
F C G
Paint my spirit gold | dipingo il mio spirito d’oro
C Em2 Am
And bow my head | piego la mia testa
F C G
Keep my heart slow | e faccio rallentare il cuore

C Em G
Cause I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!
C Em G
And I will wait, I will wait for you!

End with C

branobag del 26-10-2015: Ticket to ride/Un biglietto per partire

2015-04-21-ruololdeltraduttoreUna ballata leggera come la nebbiolina d’autunno, in un’intepretazione di cinquanta-dico-cinquanta anni fa degli intramontab-b-ili caschetti di Liverpool (in effetti forse mai passati prima nel branobag, con loro interpretazione e forse solo una volta con Joe Cocker).

Il brano è stato ripreso in varie cover, tra cui molto bella per l’atmosfera un po’ trash (o solo sperimentale) quella alpina dei Carpenters nel 1973. Più di recente l’hanno anche rifatta uguale i Maroon 5 in una sorta di memorial in quegli eventi di cui odio la regia perché fanno sistematicamente vedere il pubblico che ondeggia la testa a tempo (e forse gli dicono di farlo ogni 15-20 secondi con qualche segnale).

A Chord* (*form the A chord and pick the individual strings)
D string/G string, E string, B string, G string B string(open) 4x

A Asus4 A Asus4 A
I think I’m gonna be sad, I think it’s today, yeah | mi sa che sarò triste…mi sa che sarà proprio oggi
Asus4 A Asus4 Bm E
The girl that’s driving me mad is going away | la ragazza che mi sta facendo impazzire se ne sta andando

F#m D F#m G
She’s got a ticket to ride, she’s got a ticket to ride | ha un biglietto per partire…ha un biglietto per partire
F#m E A
She’s got a ticket to ride, and she don’t care. | ha un biglietto per partire, e non glie ne importa più niente

A Asus4 A Asus4 A
She said that living with me is bringing her down, yeah | ha detto che stare con me la buttava giù
Asus4 A Asus4 Bm E
For she would never be free when I was around | che non era mai libera quando c’ero in giro io

F#m D F#m G
She’s got a ticket to ride, she’s got a ticket to ride
F#m E A
She’s got a ticket to ride, and she don’t care.

D7
I don’t know why she’s riding so high | non so perché stia volando così alto
E
She ought to think twice she ought to do right by me |dovrebbe ripensarci, dovrebbe fare la cosa giusta, secondo me
D7
Before she gets to saying goodbye | prima che arrivi a dire addio
E
She ought to think twice she ought to do right by me

A Asus4 A Asus4 A
I think I’m gonna be sad, I think it’s today, yeah
Asus4 A Asus4 Bm E
The girl that’s driving me mad is going away

F#m D F#m G
She’s got a ticket to ride, she’s got a ticket to ride
F#m E A
She’s got a ticket to ride, and she don’t care.

A Asus4 A
My baby don’t care… 3x

Set8

branobag del 23-10-2015: People are People/La ggènte è ggènte

2015-10-13-ecws-koala-pallaUn brano che in questa versione si posiziona subito ai vertici della classifica dei playback più malcelati del secolo (scorso).
Quando uscirono i Depeche Mode non mi piacevano…non seguivo bene le cose un po’ elettroniche. Dopo cinque-sei anni uscirono con un pezzone che di fatto era un blues elettrico, e cominciai ad ascoltarli con orecchio diverso (ma sempre e solo alla radio). Tutto sommato sono una realtà che lavora da trent’anni e ha sempre successo, ed esordì pure con una canzone antirazzista.

Inzomma: è ggente che si impegna, anche quando canta in playback…bada come si agitano!

People are people so why should it be | La ggente è ggente, e allora perché
You and I should get along so awfully | tu ed io dobbiamo andare così poco d’accordo
So we’re different colours | be’, siamo di colore diverso
And we’re different creeds | e abbiamo credo differenti
And different people have different needs | e gente diversa ha esigenze diverse
It’s obvious you hate me | è ovvio che tu mi odi
Though I’ve done nothing wrong | anche se non ho fatto niente di sbagliato
I never even met you | non ti nemmeno mai incontrato
So what could I have done | e quindi cosa mai potrei averti fatto
I can’t understand | non posso capire
What makes a man | che cosa fa’ sì che un uomo
Hate another man | odi un altro uomo
Help me understand | aiutami a capire

People are people so why should it be
You and I should get along so awfully
Help me understand

Now you’re punching and you’re kicking | te stai a tirare pugni e calci
And you’re shouting at me | e mi urli dietro
I’m relying on your common decency | ma faccio conto sulla tua normale decenza

So far it hasn’t surfaced | finora non è emersa
But I’m sure it exists | ma sono certo che esiste
It just takes a while to travel | ci mette giusto un po’ a viaggiare
From your head to your fist | dalla testa al pugno

I can’t understand
What makes a man
Hate another man
Help me understand

branobag del 13-10-2015: Behind Blue Eyes/Dietro a quegli occhi azzurri

[AVVISO AI NAVIGANTI: il branobag di domani, 14-10-2015 potrebbe non andare in onda per questioni di viaggi aerei a orari “impropri”…vediamo come va!]
20151012_adnecsuncsetPiù lo rivedo e più tendo a pensare che il personaggio del batterista pazzo nello show dei Muppet, che scopro oggi essere inziato nel 1978 (comunque sull’onda del meno noto in Italia Sesame Street) sia stato ispirato da Keith Moon. Aveva una dinamicità sullo strumento che non ho mai ritrovato uguale. Di scalmanati sui tamburi ce n’è parecchi…ma ditemi quanti come lui.

The Who – Behind Blue Eyes

Em G D
No one knows what it’s like, to be the bad man, | nessuno sa come ci si sente a essere il cattivo
C A
To be the sad man, behind blue eyes | a essere quello triste, dietro a degli occhi azzurri
Em G D
No one knows what it’s like to be hated, | nessuno sa come si sente a essere odiati
C A
To be fated, to telling only lies | a essere destinato a raccontare solo bugie

CHORUS
C D G
But my dreams, they aren’t as empty, | ma i miei sogni non sono così vani
C D E
As my conscience seems to be | come sembrerebbe essere la mia coscienza
Bm C
I have hours, only lonely | Io ho ore, solo da solo
D A
My love is vengeance that’s never free | il mio amore è vendetta, mai gratuita

Em G D
No one knows what it’s like to feel these feelings | nessuno sa come ci si sente ad avere questi sentimenti
C A
Like I do, and I blame you | come i mie, e incolpo voi
Em G D
No one bites back as hard on their anger | nessuno se la prende così tanto con la propria rabbia
C A
None of my pain and woe, can show through | nulla del mio dolore può trasparire

CHORUS

D Bm A E
When my fist clenches crack it open | quando il mio pugno si stringe, tu aprilo
Bm G D
Before I use it and lose my cool | prima che lo usi e perda la mia calma
Bm A E
When I smile tell me some bad news | quando sorrido, dammi qualche cattiva notizia
Bm A E
Before I laugh and act like a fool | prima che mi metta a ridere e a fare lo stupido

And if I swallow anything evil | e se mando giù qualcosa di brutto
Stick your finger down my throat | infilami un dito in gola
If I shiver please give me a blanket |se ho i brividi per favore dammi una coperta
Keep me warm let me wear your coat | tienimi al caldo, lascia che indossi il tuo cappotto

No one knows what it’s like, to be the bad man
To be the sad man, BEHIND BLUE EYES

branobag del 28-9-2015: Love is like Oxygen/L’amore è come l’ossigeno

[Per la foto del giorno proseguiamo la fase “quadratista” NdR]

e2015-09-18 12.03.44-xxr
Questo pezzo ricorre occasionalmente alla radio. In genere lo mandano tagliando l’introduzione di tastiera e partendo direttamente con gli accordi di chitarra “wild al punto giusto”, che gli dà una grinta completamente diversa.
Il brano, di un gruppo inglese, uscì nel 1978, e quindi mi pregio di dire che lo ascoltai di prima mano quando passava in heavy rotation (all’epoca vivevo in de iuu chèei e guardavo assiduamente “Top of the Pops”).
Mi rimase subito impresso, anche se prima di oggi non ero mai andato a vedere il testo. Fatte le somme, direi che vale per i primi due versi. Il resto è contorno, ma si ascolta comunque volentieri.

Sweet – Love is like Oxygen

Intro: F Dm Esus4 —> twice

tempos:| 1_ 2_ 3_ 4_____ | 1_ 2_ 3_ 4_____ |
| A5 A5 A5 A5 G#5 | G5 G5 G5 G5 G#5 | —> 4 times

Chorus (play this twice):
Am G
Love is like oxygen | L’amore è come l’ossigeno
Am G Dm7
You get too much you get too high | se te ne danno troppo vai fuori di testa
Em7 F
Not enough and you’re gonna die | se è poco, muori
Gsus4 E7
Love gets you high | l’amore ti fa uscire di testa

Am G
Time on my side | il tempo è dalla mia parte
F D
I got it all | e io ce l’ho tutto
Am G
I’ve heard that pride | ho sentito dire che l’orgoglio
F D
Always comes before a fall | viene sempre prima di una caduta
Dm C
There’s a rumour goin’ round the town | dicono in giro in città
| F Am | C
That you don’t want me around | che tu non mi vuoi intorno
Dm C
I can’t shake off my city blues | io non posso levarmi questa tristezza cittadina
F Am A#maj7 Esus4
Every way I turn I lo. . . . .ose | come mi giro, perdo

Repeate Chorus

Am G
Time is no healer | Il tempo non cura
F D
If you’re not there | se tu non sei qui
Am G
Lonely fever | febbre da solitari
F D
Sad words in the air | parole tristi nell’aria
Dm C
Some things are better left unsaid | certe cose è meglio lasciarle non dette
F Am C
I’m gonna spend my days in bed | passerò le giornate a letto
Dm C
I’ll walk the streets at night | e camminerò per strada di notte
F Am A#maj7
To be hidden by the city lights | per stare nascosto dalle luci della città
Esus4
City lights | le luci della città

Instr: F Dm Esus4 —> twice

tempos:| 1_ 2_ 3_ 4_____ | 1_ 2_ 3_ 4_____ |
| A5 A5 A5 A5 G#5 | G5 G5 G5 G5 G#5 | —> twice

branobag del 23-9-2015: The good woman/La donna buona

2015-09-20-metro-monastirakiClassico giro blues minore, suonato in version semiacustica o elettrica, scegliete quella che più vi aggrada. Il pezzo di per sé, messo in mano a un gruppo “da grigliata” andrebbe via liscio come l’acqua. Con una come Z-star alla voce, prende potenza e presenza. Interessante l’intermezzo hard rock, quasi tipo Rage Against the Machine, che però non prende il sopravvento.

Come avrebbe detto Darth Vader in Guerre Stellari, che però avrebbe parlato della Forza, con il respiro amplificato di sottofondo: “Il blues è potente in questa ragazza”.

branobag del 22-9-2015: I’m gonna tear your playhouse down/farò crollare il tuo teatrino

2015-08-01-luci-pinetaFacciamo un passo indietro di una ventina di anni, rispetto a oggi, non al brano di ieri. L’originale di questo pezzo è di Ann Peebles, ed è molto suadente, se volete la partenza suadente. Fu poi reinterpretato nell’anno di George Orwell da Paul Young in chiave electro pop e basso fretless, e la generazione nostra si ricorda quella (forse), dato che quando uscì il pezzo di Ann Peebles, dieci anni prima, credo che il livello di diffusione della musica soul in Italia fosse molto, molto, molto, basso. Se invece andate oggi a una serata un po soul-R&B non sarà difficile ascoltare la canzone com’era. Ma anche quella di Paul Young non era male.

I’m gonna tear your playhouse down – versione di Paul Young

intro as first line twice

Ebm g#m
You think you’ve got it all set up, | Ti pare di aver organizzato tutto
Ebmg#m
You think you’ve got a perfect plan | ti sembra di avere un piano perfetto
Ebm g#m
To charm any man you see, | per incantare qualsiasi uomo tu incontr
Ebm g#m
And play with everything one that you can | e giocare con tutti quelli che puoi
Bbmg#m
But I’ve got news for you baby, | ma oh una notizia per te, bimba
Bbm g#m
I hope it don’t hit you too hard | e spero che non ti prenda troppo male
C# b
One of these days when you’re at play, | uno di questi giorni, mentre sei a fare i tuoi numeri
B c#
I’m gonna catch you off guard | ti troverò fuori guardia

Chorus
G#m ebm g#m ebm
I’m gonna tear your playhouse down, pretty soon | ti butterò giù tutto il teatrino, e sarà tra non molto
I’m gonna tear your playhouse down, room by room | ti butterò giù tutto il teatrino, un pezzo per volta

You think love is just fun and games, trying to be a playgirl | te pensi che l’amore sia solo frizzi e lazzi, mentre provi a fare la farfallona
All you do is run around, run around, putting hearts all in a whirl | non fai che correre a destra e a manca, mettendo i cuori a frullare
You been playing my heart to every daddy around | sei stata a giocare col mio cuore con tutti gli altri
What you gonna say when you look up one day and see your playhouse tumblin down | che cosa dirai quando guarderai verso l’alto un giorno, e vedrai tutto il teatrino che viene giù

Repeat chorus then solo over second half of verse
Then repeat chorus with variations
About 6 times then fade to drums.