Tutti gli articoli di pibinko

Com’è andata? Il 15-11-18: “Aspettando il festival d’inverno in Val di Farma” a Firenze + Buiometria

[sottofondo: Firenze di Ivan Graziani]

All’Hotel Lombardi di Firenze abbiamo tenuto il 15-11-18 fra le 18 e le 20 un altro degli appuntamenti della serie “Aspettando il Festival d’Inverno in Val di Farma“.

Dopo aver allestito presso la reception un semplice ma efficace info point con oggettistica e documenti a tema, il pomeriggio è trascorso fra passaggio di clienti, assaggio di ottimo vino bianco, e brainstorming con i presenti su attività da svolgere prima, durante e dopo il festival.

Prossimo appuntamento “light” stasera, venerdì 16-11-18 al Tanta Roba di Massa Marittima (GR), in concomitanza con il concerto degli Amish from Jack White.

Per informazioni: info@pibinko.org

Vincenzo Albanese dell’Hotel Lombardi seduto all’info point, in posa come se fosse impegnato nella stesura di un piano strutturale per il delta del Niger.
Vincenzo Albanese dell’Hotel Lombardi (sempre lui) illustra a un cliente in fase di check-in alcune proprietà della Val di Farma, con l’ausilio dell’articolo della rivista Langscape uscito a luglio.

Giovedì 22-11-2018 al Politecnico di Milano per pianificare l’altra metà del paesaggio con la BuioMetria Partecipativa

Giovedì 22-11-2018 dalle 14.30 alle 15.30 nell’ambito del corso di pianificazione del paesaggio della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano in via Bonardi si terrà un seminario dal titolo Planning the “upper half of the landscape” (pianificare l’altra metà del paesaggio) in cui si spiegherà il punto di vista della BuioMetria Partecipativa su questo tema. Il seminario sarà tenuto in inglese, come il resto del corso.
Non è la prima volta che la BuioMetria Partecipativa passa al Politecnico (2011, 2014, 2015, 2017), e nemmeno la prima volta che si parla con gli architetti (2014, Summer School a Porto), ma è la prima volta che si parla con gli architetti del Politecnico – e questo per un ingegnere (e dottore di ricerca) del Politecnico è una notizia.
Ora che ci penso bene, non è nemmeno la prima volta in questo senso: con gli architetti del Poli si parlò anche nel luglio 2008, al termine della campagna per m(‘)appare Milano – che guarda caso era partita negli stessi mesi in cui nacque la BuioMetria Partecipativa. Cfr. questa pagina sul m(‘)appare e questo video per un reportage sulla prima uscita di m(‘)appare Milano (6 aprile 2008).
L’evento finale della campagna per m(‘)appare Milano, presso la Facoltà di Architettura del Politecnico (3-7-2008)
Al di là degli amarcord (o dell’opportunità di collocare un progetto in una prospettiva temporale)…di seguito il tema che si proporrà la settimana prossima.
Chi fosse impossibilitato a partecipare, ma interessato a ulteriori delucidazioni, può scrivere a bmp@pibinko.org.
Pianificare l’altra metà del paesaggio – di Andrea Giacomelli (pibinko)
Rocca di Montemassi (GR) con Via Lattea e alcuni centri abitati maremmani – F. Giussani 2015.

Le persone tendono a pensare alla pianificazione paesaggistica come una disciplina che riguarda elementi connessi al terreno, con il cielo come sfondo per i progetti e le attività che svolgiamo “per terra”.

In effetti, di notte, le infrastrutture di illuminazione hanno un impatto sulle condizioni del cielo notturno che non è solo estetico (con la riduzione della nostra capacità di contemplare un cielo stellato per l’eccesso di flusso luminoso diretto verso l’alto), ma ha anche rilevanti effetti su ecologia, astronomia, salute, sicurezza, e gestione energetica.
In tale contesto, il cielo notturno come “altra metà del paesaggio” acquista un peso che prima non aveva, e ci può suggerire indicazioni pianificatorie che possiamo ricollegare agli elementi “terreni” che possiamo controllare.
Sembrerà strano, ma troveremo che le azioni di mitigazione dell’inquinamento luminoso non sono in contrasto con livelli di illuminazione adeguati a garantire sicurezza per veicoli e persone, e che una maggior consapevolezza degli effetti della luce artificiale notturna ci indica nuove direzioni su linee guida e norme tecniche, che i pianificatori potrebbero voler considerare.
Per quanto tale consapevolezza sia aumentata negli scorsi venti anni, gli impianti di illuminazione stanno cambiando molto alla svelta, e forse non sempre in direzioni allineate con i più recenti studi sugli effetti della luce artificiale notturna. Per questo motivo è importante consolidare un approccio interdisciplinare alla materia.
Il seminario offrirà:
(1) una rassegna della questione inquinamento luminoso e delle misure per ridurlo, da vari punti di vista
(2) alcune idee sull’utilizzo sostenibile dei cieli stellati come risorsa per il turismo e la didattica
(3) la presentazione di esperienze fatte dal gruppo di lavoro del relatore, in cui anche gli studenti potranno essere coinvolti nel 2019.
……
Andrea Giacomelli, Dottore di ricerca in idrologia (1997), Ingegnere civile per la difesa del suolo e la pianificazione territoriale (1993)
Dopo gli studi universitari (al Politecnico di Milano e all’università di  Gent, Belgio), ha lavorato per cinque anni nel gruppo di modellistica ambientale del Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna,  per otto nella sede di Milano di una multinazionale di ingegneria ambientale, e dal 2011 opera come free lance di base nelle colline metallifere grossetane.
Le sue attività riguardano una parte di servizi “tradizionali” (anzitutto consulenze su sistemi informativi territoriali, gestione dati ambientali, e informatica più in generale), e una parte di progetti innovativi riguardanti la promozione interdisciplinare di risorse poco note, e integrando cultura, ambiente e innovazione libera.
Il suo progetto principale nel settore ambientale è la BuioMetria Partecipativa. Lanciata nel 2008, questa include attività di citizen science per il monitoraggio della qualità del cielo notturno, eventi di divulgazione e altri sottoprogetti, prevalentemente mirati alla promozione di aree rurali interne. Avviata come piccola iniziativa di una comunità locale, il progetto ha poi innescato sviluppi rilevanti, con premi sull’innovazione socio-tecnologica, frequente visibilità sui media nazionali, e di fatto con innescando la creazione di una rete nazionale interdisciplinare su questo tema, con interessanti raccordi all’estero.
Per ulteriori informazioni: bmp@pibinko.org

Giovedì 15-11-18: “Aspettando il festival d’inverno in Val di Farma” a Firenze + Buiometria

Giovedì 15 novembre 2018 dalle 18 alle 20, presso l’Hotel Lombardi di Firenze in via Fiume 8A, a pochi passi dalla stazione di S. Maria Novella, si terrà il primo di una serie di eventi di lancio del Terzo Festival d’Inverno in Val di Farma (14-16 dicembre – vedi dettagli).

Oltre a dare qualche anteprima sul festival, che unisce in modo interdisciplinare attività di tutela e valorizzazione di risorse poco note nei settori della cultura, dell’ambiente e dell’innovazione libera, si dedicherà particolare spazio al progetto BuioMetria Partecipativa per la raccolta di misure di inquinamento luminoso.

Sarà presente l’Ing. Andrea Giacomelli, ideatore dell’evento (e del progetto BuioMetria Partecipativa), assieme a Vincenzo Albanese e possibilmente altri collaboratori gravitanti sull’area fiorentina.

E’ gradita conferma della partecipazione entro le ore 12 di giovedì 15-11 tramite mail all’indirizzo info@pibinko.org, valido anche per richiesta di informazioni e segnalazioni.

La campagna buiometrica autunnale + “aspettando il festival d’inverno in Val di Farma” + musica (notizie pibinko.org del 13-11-2018)

Si entra nella Valle che non c’è

Ci siamo. Ci siete? Comincia la campagna autunnale 2018 della BuioMetria Partecipativa. E comincia la serie “Aspettando il Festival d’Inverno in Val di Farma”. E c’è un po’ di musica dal vivo per fare la colonna sonora…

Eventi e iniziative che ci porteranno al terzo Festival d’Inverno in Val di Farma (GR/SI), per tre giorni di [pb]ici, amore e musica e alla chiusura della campagna buiometria autunnale.

 

Diversi dei lettori storici hanno reclamato una nuova stagione di branobag. E così sia, ma in versione light e come sottofondo alla lettura. Per oggi propongo “Stay With Me” dei Faces.

 

 

Prossime segnalazioni (dal 14 al 17 novembre)

Gli eventi contrassegnati da ** sono quelli in cui si propongono le storie “cultura, ambiente, innovazione libera” by pibinko.org

14 – Grosseto – Amish from Jack White in concerto @Dribbling

15 – Viareggio –Amish from Jack White in concerto @ Corsaro Rosso

15 – Torino – Tom Newton  @ HomeGipsyHome

15 – Firenze – “Aspettando il Festival d’inverno” + Campagna BuioMetrica Autunnale all’Hotel Lombardi (dalle 18 alle 20. gradita prenotazione entro le ore 12 del 15-11 a bmp@pibinko.org) **

16 – Massa Marittima (GR) – Tanta  Roba – Amish from Jack White in concerto **

17 – Pomarance (PI) – Ganesh 0588 – Jug Band dalle Colline Metallifere live **

Concerto o scherzetto? (notizie da pibinko.org del 5-11-2018)

Buongiorno,

Settimana molto importante, quella scorsa, per il mio biscugino irlandese Jack O’Malley e per il debutto della Jug Band dalle Colline Metallifere (JBCM).

Il concerto era alla Festa della Castagna di Sassofortino (GR), località non facilmente raggiungibile dai grandi centri e dai principali snodi logistici intercontinentali, per cui i partecipanti tra chi segue le notizie di pibinko.org sono stati essenzialmente quelli maremmani, o neomaremmani, visto che c’erano anche diverse persone trasferitesi qua da qualche anno.

Comunque il pubblico c’era. Jack, Simone, Dario e Wolfgang hanno ce l’hanno messa tutta, e il riscontro di critica e pubblico è stato positivo (“bravi”, “divertenti”, “non sapevo che Jack suonasse la batteria”, ecc.). Al momento si è dato poco spazio al merchandising e alla “borsa di Eta Beta” che Jack aveva portato per alcuni momenti di intermezzo, ma vedremo di capire meglio cosa c’era dentro nelle prossime serate.

Di Sassofortino abbiamo qualche scatto di Elena Barusco e un paio di video amatoriali fatti da Andrea e Ambra Bartalucci di Piloni e Andrea Bartolini di Torniella (vedi “Sognando il Vaticano“, “Abramo“). A questi aggiungerei il video di Supermarket girato da Luigi “Roccia” Ciampini degli Etruschi from Lakota durante l’ultima prova prima del concerto, martedì 30.

Jug Band Colline Metallifere versione base @ Sassofortino 1-11-18

Interessante anche il momento di chill out post-concerto al Bar del Glicine. Qui il gruppo ha ritrovato diversi del pubblico e avviato un simposio in cui si è discettato di temi come “I Måneskin sono in nuovi Litfiba?”, del volume dei concerti dei Tool o delle opportunità offerte dal bagarinaggio online. Il tutto accompagnato da ottima cedrata Tassoni e simulazioni di Istrumpa fra parenti.

Per non farsi mancare nulla, Jack O’Malley sabato 3 è stato poi invitato a una jam session a Torniella, assieme a Frank Maio di Telese e Fabiano Spinosi, dove si è risentita mezza scaletta di Sassofortino, più altri brani. Tra questi vari Pino Daniele e un’interessante versione di Aulin degli Etruschi from Lakota, suonata da un farmacista (Frank).

Ultimo- ma non ultimo, Jack si è ritrovato portare il gonfalone della Banda di Torniella in occasione della celebrazione della festa del IV Novembre a Massa Marittima (vedi video della banda). C’è chi la chiama “fruizione esperienziale del territorio”. C’è chi la chiama vita.

La prossima fruizione esperienziale del territorio con la Jug Band Colline Metallifere è per sabato 17 al Ganesh 0588 di Pomarance (PI), ore 21.30. Ci sarà una formazione allargata, buona anche per calcetto a 5 più le riserve.

Per informazioni, o per far suonare la JBCM: jugbandcm@pibinko.org

Nel mentre…

proseguono i preparativi del terzo Festival d’Inverno in Val di Farma (14-16 dicembre p.v.): i dettagli del programma saranno pubblicati verso metà novembre. Per il momento possiamo anticipare che sarà una manifestazione che -a differenza delle due edizioni precedenti- non si svolgerà solo a Torniella e che non si sarà solo musica live.

Appuntamenti per la settimana

Venerdì 9 – Amish from Jack White live @ Tanta Roba – Massa Marittima (GR)

Sabato 10 – Mshakht live @ Khorakhané Grosseto

Sabato 10 – I Mazzacani live @ Valpiana (GR)

Domenica 11 -Banda di Torniella in concerto al 25° della Pro Loco Sticciano (GR)

 

Per informazioni, segnalazioni, o per chiedere l’iscrizione alle notizie di pibinko.org: info@pibinko.org