Archivi categoria: Composizioni

Prospettive operative su protezione e promozione del cielo notturno dopo il simposio internazionale di Capraia, 13-3-19 a Firenze – com’è andata?

Per ulteriori informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

Una delle viste dall’Osservatorio Ximeniano

Mercoledì 13/3/2019 a Firenze, nella suggestiva cornice dell’Osservatorio Ximeniano, si è tenuto un workshop a cura dell’Istituto di Biometeorologia del CNR, del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e del progetto BuioMetria Partecipativa della rete pibinko.org. La giornata aveva come tema le prospettive operative su protezione e promozione del cielo notturno dopo il simposio internazionale di Capraia del settembre 2018 (vedi report sul simposio).

L’evento voleva costituire anzitutto un momento di ritrovo fra i soggetti che avevano partecipato al simposio di fine estate scorsa, uniti ad altri con cui sono già attive collaborazioni, nell’ottica di consolidare un gruppo di lavoro interdisciplinare con priorità su monitoraggio, divulgazione e promozione di aree di pregio dal punto di vista della qualità del cielo notturno. All’invito hanno risposto nei mesi scorsi: ARPA Veneto, ARPA Piemonte, Agenzia Regionale Prevenzione, Ambiente, Energia e Regione Emilia Romagna, ARPA Liguria, e alcuni uditori.

Ciascun partecipante aveva la possibilità di tenere una presentazione di approfondimento. Nella prima parte della giornata si sono quindi avuti interventi di:

Andrea Giacomelli, ingegnere e dottore di ricerca, che dal 2008 anima il progetto della BuioMetria Partecipativa nell’ambito di varie iniziative di tutela e promozione di risorse minori o poco note nel campo della cultura, dell’ambiente e dell’innovazione libera (il tutto sintetizzato nella rete pibinko.org):

Luciano Massetti, ingegnere e primo tecnologo CNR IBIMET, con ampia esperienza nel campo del monitoraggio e dell’educazione ambientale, attivo dal 2014 sul tema inquinamento luminoso:

.

Andrea Bertolo, fisico, responsabile del settore inquinamento luminoso dell’ARPA Veneto, che ha illustrato la rete regionale di monitoraggio della brillanza del cielo notturno, sia da un punto di vista operativo che di ricerca scientifica

.

Elena Maggi, biologa, ricercatrice del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa, con progetti di ricerca dal 2015 sugli effetti della luce artificiale notturna su microorganismi marini

.

.

Luca Delucchi, geografo, già autore nel 2008 della mappa web della BuioMetria Partecipativa, e dallo stesso anno ricercatore presso la Fondazione E. Mach di S. Michele all’Adige, specializzato su sistemi informativi territoriali e telerilevamento.

.

Nel pomeriggio, si è passati a una modalità di discussione aperta, partendo dagli spunti della mattina e inserendo proposte e commenti.

Nel corso delle prossime settimane il gruppo di lavoro, congiuntamente con alcuni soggetti fisicamente non presenti a Firenze ma che avevano manifestato interesse a collaborare, procederà a definire azioni comuni sul tema della protezione e promozione del cielo notturno.


Il gruppo al termine della giornata all’Osservatorio Ximeniano, a meno di un paio di partecipanti che sono dovuti partire in anticipo (e di Federico Giussani, autore del servizio fotografico e specializzato in soggetti in notturna).

Si ringrazia per l’ospitalità la Fondazione Osservatorio Ximeniano. Nella foto sopra un dettaglio dall’interno dell’antica cupola.


Per ulteriori informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

promemoria last minute: il 13-3-19 La rete pibinko.org torna a Firenze con la BuioMetria Partecipativa e la geomusica

Dopo l’interessante momento a margine della partecipazione della rete pibinko.org al quinto TourismA, il 23 febbraio scorso (cfr. articolo), lo stesso gruppo propone una sorta di “secondo ciak” nello spazio di un paio di settimane fa.

Dalle 17 alle 19 di mercoledì 13 marzo L’appuntamento è all’Hotel Lombardi di via Fiume 8, a due passi dalla stazione di S. Maria Novella.
Nel ritrovo pomeridiano si i terrà una sintesi per il pubblico di uno workshop (co-organizzato dall’Istituto di Biometeorologia di Firenze, il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e il progetto BuioMetria Partecipativa) con una quindicina di esperti da varie regioni italiane sul tema della protezione e promozione del cielo notturno, assieme a un momento di degustazione di prodotti atipici selezionati dal catalogo di pibinko.org
Inoltre, proseguendo la linea avviata nell’autunno scorso con la Jug Band dalle Colline Metallifere, l’incontro a Firenze potrà avere inserti di geomusica (per capire meglio di cosa si tratta vi rimandiamo a questo articolo de La Nazione ed. Pontedera, a questa intervista radiofonica, o alla presentazione completa del progetto Jug Band Colline Metallifere).

Prosegue in questo modo la collaborazione pluriennale fra microimprese e microassociazioni dalle zone interne della bassa Toscana, con soggetti di ricerca e strutture ricettive in altre parti della regione e d’Italia, con un calendario primaverile in via di finalizzazione che prevede iniziative su varie regioni e una tournée all’estero…ulteriori dettagli saranno disponibili entro qualche settimana.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita, ma per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione a info@pibinko.org entro le ore 12 del 13-3-19 (scusandoci per il preavviso last minute). In ogni caso sarà successivamente pubblicata una relazione sulla giornata.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

[foto in testa di Federico Giussani]

Ritratto, ti s’ignora (notizie pibinko.org del 12-3-19)

[foto di copertina di Federico Giussani]

Stravolgendo completamente il titolo italiano del romanzo di fine Ottocento di Henry James, poi girato in film da Jane Campion nel 1996 con un cast stellare, abbiamo la sintesi della settimana scorsa di pibinko.org, e il lancio di quella che si è appena aperta.

Giovedì 7 si è tenuto a Tirli uno degli episodi per la formazione degli operatori turistici di Castiglione della Pescaia, in cui un intervento era dedicato a spiegare il gioco della palla eh! o palla a 21. Grazie anche al supporto di Carolina Corsali. A parte la consueta combinazione di persone interessate ed espressioni perplesse a valle della spiegazione, è stata interessante una volta di piu’ la parte “off” del programma con Geo Bernardini, Massimon Signori e altri giocatori di palla, di cui abbiamo una testimonianza video.

Venerdì 8 a Massa Marittima c’è stato un concertone al Pub dei Fantasmi di Massa Marittima. Per chi se lo fosse perso, ci sono le basi per una replica al Dribbling Bar a Grosseto, sabato 16 marzo. NON MANCATE se vi piace il rock blues e la navigazione di bolina (vedi annuncio).

Ieri è stato pubblicato il podcast dell’intervista di Jack O’Malley della Jug Band dalle Colline Metallifere che spiega come è nata l’idea della geomusica. Tre minuti, piu’ un brano a tema a seguire, che potete riascoltare qui.

Sempre lunedì 11 ho avuto notizia da Carlo Nardi di Treia (MC), uno dei buiometristi piu’ attivi, ha avuto il riconoscimento dalla Associazione Italiana Guide Ambientali ed Escursionistiche (AIGAE) di sei crediti formativi a fronte di una documentazione delle attività svolte in relazione alla buiometria (attestate da pibinko.org). Bella cosa!

Ultimo, ma non ultimo, avendo recuperato foto e video, abbiamo da ieri il reportage sull’evento tenuto a Tatti il 2 marzo scorso nell’ambito del nono International Open Data day. Anche qui direi che il tutto ha preso una piega decisamente geomusicale (valutate voi).

Andando ora in avanti, i prossimi appuntamenti sono

mercoledì 13-3 a Firenze.

Presso l’Hotel Lombardi, via fiume 8, avremo una coda di debriefing dopo uno workshop su “protezione e promozione del cielo notturno”. Allo workshop è prevista la partecipazione di una quindicina di esperti da varie regioni italiane, che si confronteranno sull’onda lunga del simposio di Capraia dello stesso settembre. Dalle 17 alle 19, terminati i lavori, si aprirà uno spazio aperto al pubblico in cui alcuni degli esperti saranno a disposizione per spiegare il tema a chi vorrà presentarsi (previa prenotazione a bmp@pibinko.org entro le ore 12 di mercoledì 13).

L’evento è organizzato da CNR IBIMET di Firenze, Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa, e progetto BuioMetria Partecipativa (pibinko.org).

sabato 16-3 a Grosseto

Già accennato sopra, ma utile da ribadire: il concerto degli Amish from Jack White al Dribbling Bar, piu’ alcuni friends. VEDI ANNUNCIO.

Per informazioni (o per essere aggiunti alla mailing list): info@pibinko.org o 3317539228

International Open Data Day a Tatti (GR), com’è andata?

Dopo l’annuncio dell’evento sul sito pibinko.org e il rilancio de Il Tirreno ed. Grosseto, vediamo qualche fase saliente della giornata del 2 marzo 2019 a Tatti, frazione di Massa Marittima (GR), per la nona edizione dello International Open Data Day. Tranne le prime due (di pibinko), le foto sono di Valeria Trumpy dell’Agricampeggio Ixtlan.

La situazione si è aperta con Gabrio Giannini e Auro Luti al barrino, che hanno snocciolato in 20 minuti un’interessante successione di punti e situazioni, fra cui il mulino che non si trova…
….coadiuvati da un pool di esperti.

L’azione si è poi spostata dal Barrino al Circolino…
dove Pietro Crivelli ha fatto musicopittura…
Vladimiro Durastanti (az. agr. Pacha Mama) ha fatto mielografia
Guido Bendinelli (Ixtlan), che nel progetto sta dando anche una mano nella digitalizzazione dei punti, ha fatto zafferanomatica
L’ing. Lombardelli e l’ing. Giacomelli (se non finiscono in -elli ‘un ci si vogliono) hanno fatto un po’ gli ingegneri…
E via via confrontandosi….

Controcampo, schegge impazzite dalla Jug Band Colline Metallifere, con chitarra a 12 corde gentilmente prestata da Oliver Gangemi…e come gran finale:
Questo è un semilavorato dei punti di interesse registrati al 2 marzo (non tutti i nomi sono leggibili in questa bozza). In alto a destra, in blu una parte del bacino del torrente Farma.

Con un grazie anche a Sergio Cappelletti e tutti quelli che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento.


Economia della “con o senza” (notizie pibinko.org del 4/3/19)

Ogni tanto si sente parlare dell’economia della conoscenza. Sulla base di scambi ed esperienze recenti, mi è venuto da pensare che siamo da tempo nell’economia della “con o senza”…cose che succedono con risvolti economici con o senza alcuni fattori secondo l’economia della conoscenza dovrebbero influire sulle stesse.

La cosa può suonare arzigogolata, ma è già stata analizzata in modo chiaro da eminenti “e con…” omisti, come Colangelo, Cazuza, o Jack White. Procedendo quindi in ordine.

Nell’immagine in testa, un momento dell’intervento dell’ing. Fabio Bettio dal CRS4 di Cagliari, nell’ambito dell’esposizione del museo itinerante della rete pibinko.org all’Hotel Lombardi a Firenze (sabato 23-2 scorso), concomitante con la partecipazione della rete a TourismA, quinto salone del turismo culturale e archeologico.

Prossimamente andremo anche a pubblicare vari momenti degli eventi dei giorni scorsi (oltre a Firenze, anche M’illumino di meno a S. Vincenzo e l’Open Data Day a Tatti)…su questo rimanete sintonizzati, mentre diamo priorità alla segnalazione dei prossimi eventi:

giovedì 7 tutti a Tirli, frazione di Castiglione della Pescaia (GR) nota ai più per le trattorie e il suggestivo panorama da Poggio Ballone, e ai meno come uno dei sei borghi della bassa Toscana in cui si pratica il gioco della palla a 21 o palla eh! – Fra le 14.30 e un orario che al momento non ci è stato comunicato (ma se scrivete a info@pibinko.org ci si coordina) l’Ing. Andrea Giacomelli, parlerà del gioco della palla e di come questo si pone in relazione con il territorio. L’incontro fa parte del programma di formazione permanente per gli operatori turistici e dell’accoglienza del comune di Castiglione della Pescaia.

Venerdì 8, dalle 16, tutti a Scansano (GR) noto ai piu’ per il Morellino e ai meno come luogo di origine della famiglia di Elsa Martinelli. In occasione dell’anniversario del rinnovo e ampliamento dei locali della Coop, oltre a vari poeti estemporanei e altri contributi, sarà presentata la rete pibinko.org (che su Scansano anche in passato ha organizzato varie iniziative)

La sera di venerdì 8, tutti a Massa Marittima (GR) al Pub dei Fantasmi, per sentire gli Amish from Jack White, con possibili ospiti.

Prossimamente

Fra altre cose, segnaliamo:

Mercoledì 13-3 a Firenze (dalle 17 alle 20) – ritrovo pibinko.org all’Hotel Lombardi (con prevalenza buiometrica e vermentinica)

Mercoledì 3-4 a Bruxelles – stand pibinko.org alla giornata finale del progetto europeo Doing it Together Science

Per informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

M’illumino di meno 2019 anche a San Vincenzo (LI) con la BuioMetria Partecipativa

A San Vincenzo (LI) nei locali della Torre, antistante il porto (Piazza Unita’ d’Italia 7), si terra’ dalle 18 alle 20 di venerdi’ 1 marzo uno degli eventi per M’illumino di meno 2019, la manifestazione promossa da Caterpillar di RAI Radio 2 nata nel 2005 per sensibilizzare il pubblico su vari temi legati alla sostenibilita’ ambientale.

Per l’occasione il Comune di San Vincenzo ospita una presentazione da parte del progetto BuioMetria Partecipativa, avviato nel 2008 in bassa Toscana come progetto di comunicazione ambientale e citizen science legato alla protezione e promozione del cielo notturno e alla mitigazione dell’inquinamento luminoso.

A San Vincenzo la buiometria partecipativa era gia’ passata nel settembre 2017, e poi nell’ottobre 2018. La presentazione di marzo si pone pero’ come un appuntamento sostanzialmente nuovo, alla luce di interessanti sviluppi sia nazionali che internazionali, in raccordo con importanti realta’ del mondo della ricerca e della divulgazione (CNR, progetti HORIZON2020, Universita’ di Pisa, giusto per citare alcuni dei circuiti), e cosiderando il tema dell’economia circolare, proposto per quest’anno dalla nota trasmissione di RAI Radio 2.

Federico Giussani (sx) e Andrea Giacomelli (dx) durante una dimostrazione di misurazione della qualitta’ del cielo notturno con il “buiometro”

Venerdi’ 1 marzo a San Vincenzo saranno presenti: Andrea Giacomelli, ingegnere e dottore di ricerca, ideatore e coordinatore del progetto BMP e presidente dell’associazione Attivarti.org, Federico Giussani, fotografo professionista grossetano esperto nella ripresa di paesaggi notturni, e Simone Sandrucci, chitarrista degli Etruschi from Lakota, attivo anche nel progetto Jug Band dalle Colline Metallifere, nel quale con Giacomelli propongono eventi di divulgazione scientifica integrati con musica rock blues.

Simone Sandrucci, uno degli autori delle colonne sonore della BuioMetria Partecipativa, con gli Etruschi from Lakota e con la Jug Band dalle Colline Metallifere..

L’evento di venerdi’ 1/3 segue un’interessante “microkermesse” tenuta a Firenze, in cui la BuioMetria Partecipativa ha avuto visibilita’ a TourismA, salone nazionale del turismo culturale e archeologico. Precede poi un evento nell’ambito del nono International Open Data Day, in cui gli stessi organizzatori saranno presenti a Tatti, frazione di Massa Marittima (GR), nel pomeriggio di sabato 2 marzo. Il tutto in una concatenazione di iniziative di tutela e valorizzazione di risorse minori o poco note nel campo della cultura, dell’ambiente e dell’innovazione libera sviluppata nelle colline metallifere, a cavallo delle province di Grosseto, Livorno, Pisa e Siena e riassunta dal sito http://www.pibinko.org

Per informazioni e contatti: bmp@pibinko.org o 3317539228

Il catalogo del micromuseo pibinko.org del 23/2/19, Firenze, Hotel Lombardi

Questa e’ la parte sostanziale dell’allestimento del micromuseo itinerante di pibinko.org per il 23/2/2019 all’Hotel Lombardi di Firenze (vedi articolo).

Il catalogo completo e’ disponibile su ordinazione, in edizione sia digitale che cartacea, al costo di Euro 750 (comprensivi di tutti gli oneri fiscali) piu’ eventuali spese di spedizione.

NOTA 5/3/2019 – per questioni di tempo non ci e’ al momento possibile inserire link di approfondimento sui singoli articoli. Alcuni di questi sono gia’ documentati sul sito pibinko.org e potete ritrovarli tramite ricerca per parole chiave. Per altri andremo a creare voci specifiche nelle prossime settimane.

Se avete domande o commenti potete comunque scrivere a info@pibinko.org e saremo lieti di rispondere.

  1. Olio extravergine di oliva az. agricola Ixtlan, Tatti (GR), 2018
  2. Manufatti da tornitura elettronica B.M. di Torniella (GR), 2018
  3. Portatabacco Caffe’ Ricasoli (GR), 2018
  4. Chioccolo prodotto da Edo Giacomelli, circa 1980, da Follonica (GR)
  5. Buiometro Cariddi (2008)
  6. Miele millefiori az. agricola Pacha Mama, Tatti (GR), 2018
  7. Birra Guadagnata, birrificio 26 Nero, Poggibonsi (SI) 2018
  8. Birra Ipnotica, birrificio 26 Nero, Poggibonsi (SI) 2018
  9. Portaqualcosa del Caffe’ Ricasoli, Grosseto, 2018
  10. Insaporitore agli 11 aromi di Tattistampa, Tatti (GR), 2018
  11. Melanzane piccanti az. agricola Loriano Bartoli, Pian d’Alma, Scarlino (GR), 2018
  12. Filo verde per legature agricole (2016)
  13. Metro da muratore (2016)
  14. Accordatore per chitarra (analogico, 1980 circa)
  15. DVD di Six String Samurai (ANNO DA INSERIRE)
  16. Stampa “Maremma stai attento” di Tattistampa (2005?)
  17. Libro di geografia per le colonie estive della Montecatini (1952)
  18. Mappa di comunita’ della Val di Farma, ed. maggio 2018
  19. Articolo sul Bar Moderno di Roccastrada che disdice l’abbonamento a una pay TV per avere piu’ fondi per eventi dal vivo (2018)
  20. Pacchetto turistico che si definisce per esclusione, in collaborazione con Picasso Viaggi, Venturina Terme (LI), 2019
  21. Attrezzi antichi da falegname, dalla bottega di Roberto Serragli, Scalvaia (SI – da datare)
  22. Libro sulla Maremma del Grottanelli (ristampa di edizione ottocentesca)
  23. Originale dell’animazione “Vendetta” (1990?)
  24. Zafferano az. agricola Ixtlan, Tatti (GR)
  25. Vista dell’abbazia di S. Galgano, Olio su tela di Pietro Crivelli, 70×100 (2019)
  26. Palline di palla a 21 o palla eh! (varie epoche a partire dagli anni ’70)
  27. Panforte (il gioco, non il prodotto) – da datare
  28. Magliette GFOSS.it (2008)
  29. Guantoni da boxe (due paia), prestati dal Boxing Club Firenze – da datare
  30. Giu’ la Testa degli Etrushi from Lakota (CD, 2017)
  31. Striscione Jug Band Colline Metallifere (2018)
  32. Alberi in filo di ferro e perline di Forestano Giacomelli (1990 circa)
  33. Shardana e Sardegna, di Giovanni Ugas, 2016
  34. Chitarra acustica LAG (acquistata ad Ajaccio), 2017
  35. Spazzole per batteria
  36. Video dell’Ing. Fabio Bettio che racconta la storia della digitalizzazione dei Giganti di Mont’e Prama

pibinko.org @ TourismA – fase 1 (22-2-19 ore 9.15)

All-focus

Jack O’Malley, percussionista e direttore scientifico della Jug Band Colline Metallifere, al termine dell’allestimento del tavolo seller pibinko.org per la sessione “Buy Cultural Tourism” a TourismA, salone nazionale del turismo culturale e archeologico.

Per capire un poco cosa ci fa un batterista dottore di ricerca in idrologia a vendere pacchetti turistici archeologici a Firenze, potete leggere questo articolo da Il Tirreno ed. Grosseto del 21-2-19, o dedicare cinque minuti a scorrere pagine a caso dal sito pibinko.org

Grazie al Comité Régional de Toursime Nouvelle-Aquitaine per la foto e a Colangelo per l’assistenza nell’allestimento.

Ricordiamo poi l’aperijamsession con il micromuseo della Val di Farma & friends all’Hotel Lombardi, via Fiume 8, sabato 23-2 dalle 18 alle 20 (prenotazione necessaria a info@pibinko.org o 3317539228)

E’ a Firenze; torna (la mappa di comunita’ della Val di Farma)

Nell’immagine in evidenza sopra, Mario Straccali, con valido supporto morale, completa la campitura artigianale dello scotch di carta usato per spiegare che se la bacheca su cui da un paio di anni spicca la mappa di comunita’ della Val di Farma (anche citata in un rapporto della Banca Mondiale) e’ vuota, c’e’ un motivo utile.

L’evento di presentazione della mappa, nel 2017, dopo tre anni di aperitivi…pardon…lavoro.

La mappa, con una copia stagionata da dieci mesi di esposizione agli elementi naturali, e’ stata infatti staccata per essere riesposta nel micromuseo della Val di Farma & friends che troverete tra venerdi’ 22 e domenica 24 febbraio presso l’Hotel Lombardi di Firenze (in particolare ci sara’ una visita guidata fra le 18 e le 20 di sabato 24).

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione, potete leggere la presentazione dell’evento, scrivere a info@pibinko.org oppure chiamare il 3317539228

All-focus

Leggère, non ci resta che… (notizie pibinko.org 11-2-19)

Buongiorno,

Per la parte musicale, ricordiamo (ché non a tutti era chiaro, pur avendolo scritto in varie occasioni), che procede la ripubblicazione degli episodi dei branobag a partire dal 2012. I testi sono modificati in versioni un po’ “blockchain”. Oggi ci sono gli Hungry March Band piu’ episodi dello INSPIRE Workshop di Alghero del 2005. Nei giorni scorsi sono passate colonne sonore di film indiani con testo a fronte, i Raconteurs, Ivano Fossati che parla del rapporto tra cittadini e ruralità, Nanneddu Meu cantato sulla metropolitana ecc ecc ecc… evito di spedire le segnalazioni quotidiane via mail, ché a qualcuno pare eccessivo, ma i branobag procedono.

A seguito di varie manifestazioni di interesse, abbiamo iniziato a impostare il PORGEP 2019. Trovate una presentazione della cosa in questa pagina.

Da pochi giorni sono uscite le nuove linee guida comunitarie per gli acquisti verdi nella pubblica amministrazione (Green Public Procurement) per quanto riguarda illuminazione e segnaletica stradale. Come BuioMetria Partecipativa seguiamo il tema dal 2017. Abbiamo quindi preparato una versione italiana dell’annuncio fatto dalla Commissione (vedi link) e siamo a disposizione per delucidazioni (bmp@pibinko.org)

Per la parte sociale, ricordo la puntata pisana della rassegna “Nessuno è illegale” venerdì 15, promossa dall’associazione Tana del Bianconiglio, Etruschi from Lakota e altri che conosco meno (vedi link).

Sabato 16 a Massa Marittima (GR) in una presentazione di libri, nello spazio riservato alle proposte dei lettori, avremo tre minuti di pibinko.org. Appuntamento dalle 17.30 alla biblioteca comunale G. Badii (vedi dettagli).

Ci si prepara intanto per la versione bonsai del Festival d’inverno dalla Val di Farma a Firenze (sabato 23-2 in un hotel nei pressi della Stazione di S. M. Novella e del centro congressi)…rimanete sintonizzati per i dettagli, o scrivete a info@pibinko.org per informazioni.