Archivi tag: buiometria partecipativa

Riconosciuti i CFP per il convegno del 16-5 a Brescia su protezione e promozione interdisciplinare del cielo notturno

Abbiamo avuto ieri comunicazione che la giornata del 16-5 all’Università di Brescia che stiamo curando come progetto BuioMetria Partecipativa ha avuto il riconoscimento per il rilascio di CFP sia da parte dell’Ordine degli Architetti che da parte dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia.

Trovate i dettagli nella locandina dell’evento, assieme alla presentazione del convegno, in questa pagina.

Per informazioni: bmp@pibinko.org o 3317539228

Dario Canal per la BuioMetria Partecipativa: Il cielo è di tutti

Sabato 6 aprile 2019 sono stato invitato dal Geoparco delle Colline Metallifere a tenere una presentazione sulla buiometria partecipativa per un gruppo di studenti del Liceo Scientifico Volta di Colle Val d’Elsa (SI) nell’ambito di un programma di alternanza scuola lavoro.

Per l’occasione ho chiesto a Dario Canal di accompagnarmi (si potrebbe dire in formazione Jug Band Colline Metallifere Duo) e fare assieme una lezione geomusicale, in cui alle spiegazioni su protezione e promozione del cielo notturno abbiamo unito stacchi e proposto brani con varie affinità con le spiegazioni.

Qui l’apertura della serata, con “Il cielo è di tutti”, poesia di Gianni Rodari poi musicata da Bobo Rondelli, che è candidata a qualificarsi come sigla della BuioMetria Partecipativa. La ripresa col telefono e l’acustica danno un effetto particolare:

A Brescia il 16-5-19 per “Protezione e promozione interdisciplinare del cielo notturno: stato dell’arte, proposte operative e visioni”

Giovedì 16-5-2019, a Brescia si terrà una giornata sul tema della protezione e promozione del cielo notturno. L’evento è a cura del Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica, del progetto BuioMetria Partecipativa e della rete pibinko.org . Questa è composta da professionisti con attività pluriennali a livello internazionale e con una combinazione di esperienze particolari, in cui si integrano cultura, ambiente, innovazione libera e arte.

Al 17/4 il convegno è riconosciuto valido per crediti formativi professionali dall’Ordine degli Architetti e dall’Ordine degli Ingegneri di Brescia.

La conferenza segue la linea di una recente serie di iniziative sviluppate nell’ambito della collaborazione del progetto BMP con l’Istituto di Biometeorologia del CNR e il Dipartimento di Biologia dell’UIniversità di Pisa, e che comprende fra l’altro un simposio internazionale all’Isola di Capraia nel settembre 2018 e un workshop nazionale a Firenze nel marzo 2019.

L’evento si svolge in concomitanza con la giornata internazionale della luce celebrata dall’UNESCO.

Per informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

Oltre al programma illustrato nella locandina, dalle 18 alle 20 è previsto un momento divulgativo (sede in via di definizione).

 

Temi trattati nella giornata

• Presentazione del tema protezione e promozione del cielo notturno (Cause, effetti e strategie di mitigazione dell’inquinamento luminoso);

• Quadro normativo vigente in tema di inquinamento luminoso e possibilità migliorative suggerite dal settore della ricerca;

Esperienze di valorizzazione del paesaggio notturno (parchi delle stelle, astroturismo e altre attività in notturna).

• Iniziative interdisciplinari, metodi partecipati e citizen science per la pianificazione dell’illuminazione, proponendo una somma di esperienze sia italiane che internazionali;

• Fase di confronto con i partecipanti e sintesi;

• Condivisione di proposte operative per il 2019-2020, tesa anche a identificare possibilità di collaborazione con i partecipanti.

Per informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

Link dal sito Università di Brescia.

 

27-28 Aprile 2019: Workshop di Fotografia Notturna a San Bruzio (GR) con Federico Giussani

Giriamo via pibinko.org la segnalazione del workshop di Federico Giussani, il nostro fotografo-buiometrista di riferimento.

Ricordano che il termine per le iscrizioni è il 21-4 prossimo, vi invitiamo a vedere dettagli alla pagina http://www.federicogiussani.it/workshop-di-fotografia-notturna-a-san-bruzio/

Se poi vi iscrivete, fateci sapere (bmp@pibinko.org).

La BuioMetria Partecipativa produce crediti formativi

Il 23-10 scorso ho ricevuto una mail da Carlo Nardi, scienziato ambientale e guida ambientale da Treia (MC). Carlo aveva partecipato alla buiometria partecipativa già nel 2009, facendo alcune misure con uno degli strumenti prestati dalla BMP. Poi nel 2015 mi aveva ricontattato per fare nuove misure. In quell’occasione avevamo avuto una riunione per ragionare meglio su possibili attività coordinate da fare.

Da lì nel giro di un paio di anni Carlo ha eseguito ulteriori misure, curato uno studio sulla qualità del cielo notturno nei dintorni di Treia, e documentato il lavoro tramite presentazioni a convegni nazionali e internazionali.

Su queste basi, certificate da pibinko.org su propria carta intestata, l’Associazione italiana guide ambientali ed escursionistiche ha riconosciuto a Carlo 6 crediti formativi su 10 richiesti per un anno:

Alla luce di questo riscontro: se ci sono guide ambientali/escursionistiche interessate a svolgere ulteriori attività per la BuioMetria Partecipativa, in collaborazione con la rete pibinko.org e in relazione con varie iniziative internazionali, parliamone: bmp@pibinko.org

Prospettive operative su protezione e promozione del cielo notturno dopo il simposio internazionale di Capraia, 13-3-19 a Firenze – com’è andata?

Per ulteriori informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

Una delle viste dall’Osservatorio Ximeniano

Mercoledì 13/3/2019 a Firenze, nella suggestiva cornice dell’Osservatorio Ximeniano, si è tenuto un workshop a cura dell’Istituto di Biometeorologia del CNR, del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e del progetto BuioMetria Partecipativa della rete pibinko.org. La giornata aveva come tema le prospettive operative su protezione e promozione del cielo notturno dopo il simposio internazionale di Capraia del settembre 2018 (vedi report sul simposio).

L’evento voleva costituire anzitutto un momento di ritrovo fra i soggetti che avevano partecipato al simposio di fine estate scorsa, uniti ad altri con cui sono già attive collaborazioni, nell’ottica di consolidare un gruppo di lavoro interdisciplinare con priorità su monitoraggio, divulgazione e promozione di aree di pregio dal punto di vista della qualità del cielo notturno. All’invito hanno risposto nei mesi scorsi: ARPA Veneto, ARPA Piemonte, Agenzia Regionale Prevenzione, Ambiente, Energia e Regione Emilia Romagna, ARPA Liguria, e alcuni uditori.

Ciascun partecipante aveva la possibilità di tenere una presentazione di approfondimento. Nella prima parte della giornata si sono quindi avuti interventi di:

Andrea Giacomelli, ingegnere e dottore di ricerca, che dal 2008 anima il progetto della BuioMetria Partecipativa nell’ambito di varie iniziative di tutela e promozione di risorse minori o poco note nel campo della cultura, dell’ambiente e dell’innovazione libera (il tutto sintetizzato nella rete pibinko.org):

Luciano Massetti, ingegnere e primo tecnologo CNR IBIMET, con ampia esperienza nel campo del monitoraggio e dell’educazione ambientale, attivo dal 2014 sul tema inquinamento luminoso:

.

Andrea Bertolo, fisico, responsabile del settore inquinamento luminoso dell’ARPA Veneto, che ha illustrato la rete regionale di monitoraggio della brillanza del cielo notturno, sia da un punto di vista operativo che di ricerca scientifica

.

Elena Maggi, biologa, ricercatrice del Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa, con progetti di ricerca dal 2015 sugli effetti della luce artificiale notturna su microorganismi marini

.

.

Luca Delucchi, geografo, già autore nel 2008 della mappa web della BuioMetria Partecipativa, e dallo stesso anno ricercatore presso la Fondazione E. Mach di S. Michele all’Adige, specializzato su sistemi informativi territoriali e telerilevamento.

.

Nel pomeriggio, si è passati a una modalità di discussione aperta, partendo dagli spunti della mattina e inserendo proposte e commenti.

Nel corso delle prossime settimane il gruppo di lavoro, congiuntamente con alcuni soggetti fisicamente non presenti a Firenze ma che avevano manifestato interesse a collaborare, procederà a definire azioni comuni sul tema della protezione e promozione del cielo notturno.


Il gruppo al termine della giornata all’Osservatorio Ximeniano, a meno di un paio di partecipanti che sono dovuti partire in anticipo (e di Federico Giussani, autore del servizio fotografico e specializzato in soggetti in notturna).

Si ringrazia per l’ospitalità la Fondazione Osservatorio Ximeniano. Nella foto sopra un dettaglio dall’interno dell’antica cupola.


Per ulteriori informazioni: bmp@pibinko.org oppure 3317539228

promemoria last minute: il 13-3-19 La rete pibinko.org torna a Firenze con la BuioMetria Partecipativa e la geomusica

Dopo l’interessante momento a margine della partecipazione della rete pibinko.org al quinto TourismA, il 23 febbraio scorso (cfr. articolo), lo stesso gruppo propone una sorta di “secondo ciak” nello spazio di un paio di settimane fa.

Dalle 17 alle 19 di mercoledì 13 marzo L’appuntamento è all’Hotel Lombardi di via Fiume 8, a due passi dalla stazione di S. Maria Novella.
Nel ritrovo pomeridiano si i terrà una sintesi per il pubblico di uno workshop (co-organizzato dall’Istituto di Biometeorologia di Firenze, il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e il progetto BuioMetria Partecipativa) con una quindicina di esperti da varie regioni italiane sul tema della protezione e promozione del cielo notturno, assieme a un momento di degustazione di prodotti atipici selezionati dal catalogo di pibinko.org
Inoltre, proseguendo la linea avviata nell’autunno scorso con la Jug Band dalle Colline Metallifere, l’incontro a Firenze potrà avere inserti di geomusica (per capire meglio di cosa si tratta vi rimandiamo a questo articolo de La Nazione ed. Pontedera, a questa intervista radiofonica, o alla presentazione completa del progetto Jug Band Colline Metallifere).

Prosegue in questo modo la collaborazione pluriennale fra microimprese e microassociazioni dalle zone interne della bassa Toscana, con soggetti di ricerca e strutture ricettive in altre parti della regione e d’Italia, con un calendario primaverile in via di finalizzazione che prevede iniziative su varie regioni e una tournée all’estero…ulteriori dettagli saranno disponibili entro qualche settimana.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita, ma per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione a info@pibinko.org entro le ore 12 del 13-3-19 (scusandoci per il preavviso last minute). In ogni caso sarà successivamente pubblicata una relazione sulla giornata.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

[foto in testa di Federico Giussani]