La pagnotta preistorica

Questo campione ci è stato spedito da Andrea da Milano il 10.4.2020

Mio pap√† faceva carotaggi per cercare tracce di oli nelle rocce, quindi era¬† da sempre appassionato di rocce fossili e quant’altro, rose del deserto, cristalli a volte tornava a casa con pezzi di malachite che levigava¬†al tornio…o chiss√† con quale diavolo di strumento.Questa pagnotta non ho idea da dove arrivi so solo che √® circa 20 x 17 cm sicuramente c’√® ferro perch√® √® pesante, molto.Quello che mi lascia perplesso sono le vene… e se guardi bene nella foto del retro sembra quasi che ci sia una crosta perch√®¬† c’√® un doppio interno¬†uno che mi sembra selce, e quello pi√Ļ interno ancora… cemento perch√®¬†√® grigio poroso. Magari √® qualcosa di artificiale ma mi farebbe piacere saperlo visto¬†che pap√† non c’√®¬†pi√Ļ. Io l’ho sempre chiamato pane preistorico!!! :-D

Lato A
Lato B
Lato A col metro

2 pensieri su “La pagnotta preistorica

  1. Ciao, dalle immagini si potrebbe dedurre la presenza di una struttura “a crosta di pane”. Sull’Isola di Vulcano (Eolie) sul bordo del cratere pi√Ļ recente si trovano moltissime “bombe” vulcaniche che presentano questa tipica struttura, talora alte anche pi√Ļ di una persona. I frammenti grossolani di lava che vengono espulsi dal vulcano si solidificano durante il volo e pertanto assumono all’esterno una struttura compatta ed una forma “aerodinamica”. Le fratture sono dovute all’espulsione dei gas rimasti intrappolati all’interno. L’essoluzione dei gas genera inoltre la struttura “spugnosa” dell’interno. Il fatto che dentro ci sia materiale poroso mi fa propendere ancora di pi√Ļ per questa ipotesi.

    1. Potrebbe trattarsi di una “Concrezione” o di un “Septarian Nodule” al cui interno si pu√≤ trovare un fossile agatizzato o di una mineralizzazione con disegni particolarmente belli. Pe essere certi di questo andrebbe sezionato trasversalmente per rivelarne il contenuto. Per chiarimenti in merito, consiglio ulteriore ricerca su Wikipedia o Google alle definizioni sopra riportate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *