branobag del 4-5-2015: mano in tasca

creditozeroEcco un pezzo lo-fi, lieve, preciso. Quando poi Alanis ha ffatt’ i ssord’, ha curato meglio gli arrangiamenti, l’ha anche risuonata (o gliel’hanno fatta risuonare) come mostra il secondo video.
E’ sempre in grande forma, ma -per quante chitarre attacchi al muro, la “situazione” non viene da quelle- e la prima interpretazione (con un video realizzato spendedo a occhio tra i 50 e i 60 euro in cantina di un cugino) batte la seconda “dieci figurine a zero”, come diceva quello.

artist: ALANIS MORISSETTE
Song: HAND IN MY POCKEY (an acoustic version)
Album: JAGGED LITTLE PILL
Transcription: Xavier Flament (flament@onera.fr)
Lyrics from Jeff Smith

Chord formation:
—————

C9 X32033 C/G 332010 F 133211 G 320033

….
Verse:
—–

G
I’m broke but I’m happy, I’m sore but I’m kind | sono fallita ma felice, dolorante ma gentile
I’m short but I’m healthy, yeah | sono bassina, ma in salute
I’m high but I’m grounded, I’m sane but I’m overwhelmed | sono fatta ma coi piedi per terra, sono sana ma stravolta
I’m lost but I’m hopeful, baby | sono persa, ma ho speranza, caro

Chorus:
——
F
And what it all comes down to | e, in fondo in fondo il fatto è
C G
Is that everything’s gonna be fine, fine, fine | che tutto andrĂ  bene
F
Cause I got one hand in my pocket | ché ci ho una mano in tasca
C C9 G
And the other one is givin’ a high five | è l’altra che dĂ  un cinque

Verse:
—–
I feel drunk but I’m sober, I’m young and I’m underpaid | mi sento ubriaca ma sono sobria, so’ ggiovane e sottpagata
I’m dyin’ but I’m workin’, yeah | sto morendo ma sto lavorando
I care but I’m restless, I’m here but I’m really gone | presto attenzione alle cose ma sono irrequieta, sto qui ma in realtĂ  sono partita
I’m wrong and I’m sorry, baby | ho torto e mi dispiace, caro

Chorus:
——
And what it all comes down to | e in fondo in fondo la storia
Is that ev’rything’s gonna be quite alright | è che tutto andrĂ  abbastanza bene
Cause I got one hand in my pocket | ché ho una mano in tasca
And the other one is flickin’ a cigarette | e l’altra che butta via una sigaretta

And what it all comes down to | e in fondo in fondo la storia
Is that I haven’t got it all figured out just yet | è che non ho ancora capito proprio tutto
Cause I got one hand in my pocket | ché ci ho una mano in tasca
And the other one is givin’ a peace sign | e l’altra che fa il segno della pace

Verse:
—–
I’m free but I’m focused, I’m green but I’m wise | sono libera ma concentrata, sono verde ma saggia
I’m hard but I’m friendly, baby | sono dura ma amichevole
I’m sad but I’m laughin’, I’m brave but I’m chickenshit | sono triste ma sto ridendo, sono coraggiosa ma non valgo niente
I’m sick but I’m pretty, baby | sono malata ma carina

Chorus:
——
And what it all boils down to | e, alla fine della fiera, il fatto
Is that no one’s really got it figured out just yet | è che ancora nessuno ci ha capito veramente qualcosa
Well I got one hand in my pocket | be’ – io tengo una mano in tasca
And the other one is playin’ a piano | e con l’altra suono il piano

And what it all comes down to, my friend, yeah | e in fondo in fondo, amico mio, il fatto è
Is that everything is just fine, fine, fine | che tutto andrĂ  veramente bene
Cause I got one hand in my pocket | perché tengo una mano in tasca
And the other one is hailing a taxi cab | e con l’altra sto facendo segno a un taxi