A Tatti (GR) l’edizione metallifera dello International Open Data Day 2019

NB: La partecipazione all’evento, per sabato 2 marzo dalle 18 alle 20 presso il “circolino” e’ gratuita, ma e’ gradita prenotazione a: info@pibinko.org o 3317539228.

L’Open Data Day è una giornata internazionale, giunta alla sua nona edizione, dedicata al celebrare gli open data -o dati aperti- e a dimostrarne l’uso pratico per le amministrazioni, le imprese e per la societĂ .

Se la cosa vi pare esoterica, considerate che molti enti pubblici italiani hanno da tempo adottato la politica delle licenze aperte per il rilascio dei dati che producono, e che anche il settore privato non trascura questo settore. Potete anche vedere questo breve video per un’introduzione al tema (e per vedere un scorcio di Tatti, nei primi secondi).

Pibinko.org utilizza software libero dal 1994 e dal 2004 lo promuove attivamente. Dal 2008 si è applicato anche alla promozione dei dati liberi, sia con il sostegno ad alcune campagne del progetto OpenStreetMap (in particolare con m(‘)appare Milano).

M(‘)appare Milano, 6-4-2008

Sempre dal 2008, la rete ha iniziato a occuparsi della vera e propria creazione di dati originali: prima con quelli delle campagne di citizen science sulla BuioMetria Partecipativa (dal 2008), poi -in collaborazione con vari osservatori astronomici amatoriali in Italia- con la creazione del Coordinamento italiano raccolta dati sull’inquinamento luminoso (CORDILIT, dal 2011). La gamma di dati si è ulteriormente arricchita dal 2014 con la mappa di comunitĂ  della Val di Farma, che l’anno scorso è stata anche inclusa in un rapporto della banca mondiale su 50 buone pratiche di riuso di dati pubblici da parte delle comunitĂ  locali.
Dopo la partecipazione all’Open Data Day con un evento a Piloni nel 2013 e a Torniella nel 2017 e’ proprio la linea della documentazione della toponomastica dimenticata (o mai conosciuta) dalle carte ufficiali che pibinko.org ripropone l’edizione 2019, in una nuova sede.

Un momento del primo ritrovo sulla mappa di comunitĂ  di Tatti (14-12-2018)

L’appuntamento è quindi dalle 18 alle 20 di sabato 2 marzo a Tatti, frazione di Massa Marittima (GR), nella parte di colline metallifere da cui si vede il tramonto sull’isola d’Elba. Ci ritroviamo con base al “circolino” (all’angolo tra via delle mura e via del pino) per proseguire con il lavoro di interviste e digitalizzazioni avviato nel dicembre scorso, all’apertura del terzo festival d’inverno in Val di Farma. Il punto di raccordo tra la Val di Farma e Tatti e dato proprio dal torrente che dĂ  il nome alla valle, la cui sorgente è praticamente a ridosso della zona in cui i tatterini vivono e lavorano, oltre ad avere legami di amicizia che con gli altri borghi delle colline metallifere che portano le varie mappe a congiungersi.

Lo stesso evento sara’ l’occasione per la rete pibinko.org per riassumere le fasi salienti della partecipazione a TourismA e dell’evento “fuori salone” organizzato sabato 24 presso l’Hotel Lombardi di Firenze (come ben spiegato in questo articolo).

La partecipazione all’evento e’ libera e gratuita, ma e’ gradita prenotazione a: info@pibinko.org o 3317539228.


View Larger Map