A migliaia ogni mattino muoiono (Marco Chiavistrelli, 2020)

Dice Marco Chiavistrelli: “Scritta all’indomani dell’attentato alle torri gemelle, questa canzone cerca di mettere l’attenzione sull’incredibile diversitĂ  di considerazione della vita e della morte tra il nord e il sud del mondo. Le migliaia di esseri umani tra cui moltissimi bambini che ogni giorno muoiono per fame, malnutrizione e malattie curabilissime dalla medicina occidenatale restano nullitĂ , fantasmi inesistenti. L’andamento del pezzo vagamente gospel sottolinea questo drammatico aspetto.”