BuioMetria Partecipativa (BMP)

(febbraio 2008 – in corso)

Nel 2008 assieme a Francesco Giubbilini ho ideato e lanciato il progetto della BuioMetria Partecipativa (BMP)

Si tratta di un progetto di monitoraggio partecipato dell’inquinamento luminoso che coniuga aspetti di sensibilizzazione, raccolta dati e promozione di “zone buie” con cieli notturni di buona qualità.

Il progetto include una mappa online per il caricamento dei dati, mappatura delle informazioni rilevate, e la creazione di report. Prevede inoltre vari tipi di analisi spaziale e un piano di divulgazione e comunicazione che ha portato a realizzare numerosi eventi in Italia e all’estero e a pubblicare vario materiale online (segnalazioni, interviste) legate al tema dell’inquinamento luminoso.

Il progetto ha attraversato varie fasi di sviluppo:

  • Febbraio-Maggio 2008: Ideazione e progettazione (Giacomelli, Giubbilini, Delucchi)
  • estate 2008- primavera 2011: avvio delle attività in forma “non strutturata” con eventi e campagne di misure manuali (Giacomelli, Giubbilini, Delucchi)
  • primavera 2011 -fine 2012: prosecuzione delle attività con la creazione di Attivarti.org come soggetto gestore e lancio della rete CORDILIT (stazioni di monitoraggio in continuo per la qualità del cielo notturno). (Giacomelli, Giubbilini, Costa, Lombardelli)
  • inizio 2013- fine  2016: oltre alle attività come Attivarti.org, ingresso nella rete europea Loss of the Night (azione COST ES-1204), come progetto referente per l’Italia. (Giacomelli, Spinosi, Pocci, Bartalucci)
  • Dopo il Festival d’Inverno in Val di Farma il progetto entra in una fase,  in via di definizione nel corso dell’inverno 2016-2017, che definiamo per il momento “BuioMetria Partecipativa Reloaded”.
  • Nel maggio 2017 è stato firmato un accordo di collaborazione con l’Istituto di Biometeorologia del CNR.  Questo si affianca a un accordo simile siglato con l’Università di Pisa a fine 2015 (cfr. articolo su International Journal of Sustainable Lighting, Feb. ’17). Da questi è seguita la “campagna buiometrica estiva 2017“.
  • L’evento principale del 2018 è stato il Simposio internazionale sulla protezione e la promozione del cielo notturno, all’isola di Capraia, che il progetto BMP ha organizzato  promosso in collaborazione con CNR IBIMET e Università di Pisa.
  • Il progetto ha finora vinto due premi: nel 2009 il premio del concorso “La seconda luna”, indetto dal comune di Laives (BZ), per la categoria “passione scientifico-tecnologica”, e nel 2019 Andrea Giacomelli è stato riconosciuto come “Dark Sky Defender” nell’ambito dei premi attribuiti annualmente dalla International Dark Sky Association.

Per la parte divulgativa il progetto ha avuto spesso attenzione da parte di media nazionali (La Stampa, TG2 Costume e Società, Grazia, Topolino, Dove, Rai Radio Due, Rai 3, Radio Montecarlo, Radio 24, Radio Capital, vedi sezione “Nei media” di questo sito).

Si rimanda anche alla sezione “Servizi su luce e buio”: http://www.pibinko.org/servizi/divulgazione-su-luce-e-buio/

Per informazioni potete scrivere a info@pibinko.org

aggiornamento 1-11-2018