branobag del 9-2-2017: Gerontocrazia

Così, per gradire:

sonno tu che porti via i bambini

portami via anche questo

te l’ho consegnato piccolo piccolo

riportamenlo grande

grande come una montagna

slanciato come un cipresso

che domini da est a ovest

col potere delle cose posso avere la tua vita controllata e si chiama libertĂ 

l’esperienza quotidiana del terrore ti lascia soltanto me

se tu guardi nel passato troverai tutto quanto stabilito e si chiama veritĂ 

senza storia nè memoria lascia che io scriva i passi tuoi

vivi in pace la tua vita non pensare e sogna felicitĂ