Archivi tag: maurotrex

Jingle Balls (canzone di Natale di Mauro Tirannosauro sulla palla a 21/palla Eh!)

Durante queste feste in compagnia di Jack O’Malley, Giancarlo da Miele, Rocco Colangelo, Nina e altri amici, Mauro Tirannosauro ha conosciuto meglio l’antico gioco della palla a 21 o palla eh! Si tratta della versione bassotoscana dei “jeux de paume” precusori del tennis, e diffusi in varie parti d’Europa e delle Americhe. Per vedere meglio come funziona, e cosa abbiamo fatto con la rete pibinko.org sin dal 2007 per promuovere il gioco e i territori in cui si pratica, vi invitiamo a vedere: https://www.pibinko.org/palla-a-21-palla-eh/. Per altre informazioni e booking: maurotrex@pibinko.org oppure whatsapp 3317539228

Jingle balls, jingle balls, jingle them and play | Fate tintinnare quelle palline e giocate
Oh what fun it is to bounce a palla down in May – hey |Ma che bello è far rimbalzare una pallina a maggio

Jingle balls, jingle balls, jingle them and play
If you come to Farma Valley you can practice palla eh | se venite in Val di Farma potete allenarvi a palla eg!

Call it twenty-one, call it what you wish | Chiamatela 21, chiamatela come vi pare
call it hockey sock, but get on that pici dish | chiamatela hockey sock, ma datevi da fare con quel piatto di pici

come here when you can, come here if you might | venite qua quando vi pare, veniteci se potreste
just remind to bring respect, and you will share delight | basta che vi ricordiate di portare il rispetto, e condividerete una delizia

Jingle balls, jingle balls, jingle with our Jug [Band] | fate tintinnare le palline, fatele tintinnare con la nostra Jug [Band]
When we play our music you might even get a hug | e quando suoniamo la nostra musica potreste anche rimediare un abbraccio

Mauro Tirannosauro fa un aperitivo con gli Etruschi

…ma no con gli Etruschi from Lakota, con gli Etruschi quelli veri. Ieri sera era a Vetulonia (GR), dopo aver finito la raccolta delle olive per quest’anno, a salutare alcuni amici del circuito della palla a 21 o palla eh!. Nella foto di repertorio, lo vediamo con Graziano Poli (uno degli Etruschi from Vetulonia) e Claudio Spinosi, noto Bob, di Torniella.

E’ stata ovviamente l’occasione per fare spiegare agli a-mici vetuloniesi la storia della geotournée dalle Colline Metallifere a Milano (e ritorno) e ragionare di possibili futuri eventi. Anche se la storia più ganza riascoltata ieri, come paradigma delle relazioni città e campagna e della gestione della cultura, è stata quella della partecipazione di Bob e Mariano al workshop per la candidatura di Siena a capitale della cultura nel 2014 (vedi resoconto dettagliato).

Per informazioni e booking: maurotrex@pibinko.org o whatsapp 3317539228.

Mauro Tirannosauro comincia a M(‘)appare Milano

Sotto, qualche scatto dalle due giornate di “scouting” fra Città Studi, il Quartiere Isola e le cosiddette “Torri lombarde” di San Donato Milanese…Nella foto di testa, Mauro, con il suo scout toscoambrosiano Giancarlo da Miele.

Per il m(‘)appare, potete consultare: http://www.pibinko.org/mappe/ …la prima edizione di M(‘)appare Milano fu nel 2008.

Per altre informazioni e booking: maurotrex@pibinko.org o whatsapp 3317539228.

Mauro Tirannosauro promosso a supervisore nella raccolta delle olive

Avevamo lasciato Mauro Tirannosauro sabato a cogliere le olive in Valdera (vedi foto di redazione) in compagnia della Palaiola Crew, un collettivo anglo-italico per la diffusione della musica beat in Toscana. In sole 24 ore, il nostro ha spiegato due cose ai responsabili della crew ed ha subito assunto il ruolo di supervisore dei lavori, come documentato nell’immagine di repertorio qui sotto.

Per avere la supervisione di Mauro Tirannosauro (o altri servizi che propone, come spiegato in questa pagina), scrivete a maurotrex@pibinko.org o contattate via whatsapp il 3317539228

Mauro Tirannosauro coglie le olive

Rieccolo…dopo oltre un anno di assenza dalle scene (anche se era al lavoro nel back-office), Mauro Tirannosauro si è presentato stamattina all’alba per aggregarsi alla “Palaiola Crew” nella raccolta delle olive in Valdera.

Nella pausa caffè abbiamo avuto modo di chiedergli dei suoi prossimi programmi. Per questioni di riservatezza del contratto che ha firmato con i produttori del suo nuovo film non ha potuto darci i dettagli, ma ha detto -fuori onda- che ce ne sarà per tutti…

Per informazioni e booking (o se avete bisogno che venga a cogliere le olive): maurotrex@pibinko.org o whatsapp 3317539228

Mauro Tirannosauro avvista un gatto che sovrasta l’isola d’Elba (LI)

Glielo avevano detto, che l’Elba del vicino è sempre più verde, ma proprio a questo non aveva pensato. Nel giorno in cui ricorrerebbero ben tre storie della rete pibinko.org (il video di Federico Giussani sui cieli notturni al Toscana Foto Festival del 2015, l’uscita dell’articolo sulla Val di Farma per la rivista Langscape, e il video estemporaneo degli Amish from Jack White in cima ai sassi di Roccatederighi), a Mauro Tirannosauro è toccato confrontarsi con questo felino dall’aria incombente.

Per approfondimenti:

All-focus

Fabio Massellucci con Mauro Tirannosauro a Scalvaia (SI)

Domenica 21.6.2020. Photo opportunity per Mauro Tirannosauro, oggi con Fabio Massellucci, mastro birraio, giocatore di palla a 21 e costruttore di palline per lo stesso gioco.

Qui ci troviamo all’ingresso del birrificio 36 nero di Scalvaia, luogo misterioso dove si elaborano pozioni a base di erbe della Val di Farma che pare abbiano l’effetto di far aumentare il numero di barzellette che si possono raccontare nei giorni di pioggia (cfr. video di repertorio).

Invece il birrificio di Fabio è il 26 nero…nato appunto a Scalvaia nel 2011, e oggi sito a Poggibonsi (http://www.pibinko.org/birrificio-26-nero/), dove oltre a bere le birre di Fabio potete mangiare e soddisfare altre necessità in funzione della vostra posizione nella piramide di Maslow. Slow…

All-focus

Mauro Tirannosauro e la sosta minima a Gollonica (FR)

Gollonica (FR)…o era Follonica (GR)? …faccio sempre confusione… comunque: quel posto lì continua a essere fonte di grande ispirazione per Mauro Tirannosauro nel suo percorso di (ri)animazione territoriale dopo la fase bue.

In particolare, passeggiando stamani nel quartiere di Pratarello (o era Cassaranieri…?) ha trovato questo singolare cartello: qui bisogna sostare minimo sessanta. Non si sa se siano delle unità di tempo, di spazio, di volume… ma pare sia tempo. Ci sono vetture che gli cresce il muschio sulle gomme, tanto i cittadini sono osservanti di questo avviso. Passata l’ora, Mauro è ripartito, a progettare nuovi piani di parcheggio. Per sapere dove è andato, scrivete a maurotrex@pibinko.org.

…ma il cielo è sempre più blues…