Dalle colline metallifere a Milano e ritorno (dicembre 2021)

[ultimo aggiornamento: 8-12-21 ore 10:12]

Slacciate le cinture, controllare che lo schienale non sia in posizione eretta, e spegnete pure i vostri dispositivi elettronici, ché tanto quando li riaccendete poi ritroverete tutto online, se non ci saremo visti prima di persona.

Sta per partire la seconda geotournée della Jug Band Colline Metallifere, il collettivo internazionale e intergenerazionale lanciato pibinko.org, Tattistampa e Dario Canal e Simone Sandrucci degli Etruschi from Lakota nel 2018 per raccontare territori e far fare esperienze attraverso eventi dal vivo, in particolare in chiave musicale, ma non solo. La prima geotournée si svolse tra il 29 maggio e il 3 giugno 2019, con cinque eventi in tre giorni (!) in Germania, con un prologo al Politecnico di Milano. La “geolezione” tenuta al Poli faceva anche parte del Festival dello Sviluppo Sostenibilie dell’ASVIS (vedi articolo)

Da sinistrea a destra, Simone Sandrucci, Wolfgang Scheibe, Jack O’Malley e Dario Canal in visita a uno stabilmento di produzione alimentare nell’ambito della prima geotournée a Milano e in Germania (maggio-giugno 2019)

Quest’anno eravamo più occupati su altri fronti, ma Andrea Giacomelli ci ha avvisato un paio di settimane fa che il 2021, tra l’altro, è l’Anno internazionale economia creativa secondo le Nazioni Unite. Abbiamo proposto la nostra geotournée anche per questo calendario, e vi diremo se ce la inseriscono. Indipendentemente da questo, ecco a voi il…

…Programma

Sabato 4 ore 11-12 – Tatti, ex-scuole, piazza Fratti – presentazione “Cultura, ambiente, innovazione libera e musica: quali opportunità per il territorio dalla diffusione delle Jug Band di provincia”, con Andrea Giacomelli, Wolfgang Scheibe e Mauro Tirannosauro (NdR: compatibilmente con le condizioni meteo, parte della presentazione sarà svolta all’aperto)

EVENTO RIMANDATO Sabato 4 – ore 18.30-19.30 – La California (Bibbona, LI), Circolo Arci, via XXV Aprile – Info point della Jug Band Colline Metallifere (con Jack O’Malley, Dario Canal, Wolfgang Scheibe e Mauro Tirannosauro) – compatibilmente con le condizioni meteo, l’info point sarà allestito all’aperto (ma al coperto della veranda del circolo)

EVENTO RIMANDATO Domenica 5- – sede da confermare (Cascina-Pontedera-Lajatico) e orario (o in aperitivo serale o dopo cena) – Dalla Valdera alla Val di Sarà – Rock blues e prospettive di sviluppo rurale – presentazione a cura di Jack O’Malley e Simone Sandrucci e Mauro Tirannosauro

Venerdì 10 – ore 11-13 Milano, Politecnico – Partecipazione della Jug Band Colline Metallifere trio (Dario Canal, Simone Sandrucci, Jack O’Malley) alla giornata per Renzo Rosso. L’evento a inviti – sarà comunque diffusa una sintesi pubblica a seguire.

Venerdì 10 – Milano – dalle 18 alle 20, sede da confermare– Dall’ingegneria civile per il suolo e la pianificazione territoriale all’ingegneria “civile” per il suolo e la pianificazione territoriale (in 6/8), con Andrea Giacomelli, Dario Canal, Simone Sandrucci e Mauro Tirannosauro. Se siete interessati a partecipare, potete mandare una sorta di prenotazione/manifestazione di interesse a micalosapevo@pibinko.org o whatsapp 3317539228. Così abbiamo idea del numero di persone e possiamo parlare con lo spazio più adatto….se interessa uno house concert serale, parliamone!

Sabato 11 – Nel pomeriggio saremo ospiti di Deejay Fox Radio per una registrazione per la trasmissione Live Motel. Prima e dopo saremo a spasso in città e potrebbero nascere situazioni estemporanee (su cui stiamo lavorano per renderle meno estemporanee). Anche qua, scrivete alla solita mail o al solito numero whatsapp per manifestarvi.

Domenica 12 – ore 17.30-19 – Roccatederighi – Geoconcerto in via Roma (in caso di maltempo l’evento si terrà nel centro civico) – con la Jug Band Colline Metallifere e alcuni ospiti speciali.

Una nota sul prefisso “geo-“

Con la Jug Band Colline Metallifere si fa “geomusica” in ambito “concettistico“. Caso mai ci fossero dubbi sull’interpretazione del prefisso “geo-“: si riferisce alla geografia, e non alla geologia.

La Nazione, ed. Pontedera, 23-1-2019 (vedi anche https://www.pibinko.org/jugbandcollinemetallifere/nei-media/)

Se piove?

Tutti gli eventi sono già programmati al chiuso (ma se ci fosse bel tempo ci sono gli spazi per stare fuori), ma in caso di maltempo si possono tenere ugualmente.

Se non piove, ma ci “cambiano colore” e non ci si può trovare di persona?

Ci toccherà andare online, come è toccato fare in altre occasioni. In questo caso pubblicheremo nella sezione “notizie” del nostro sito ufficiale le istruzioni per seguire gli eventi.

Risultati attesi

Se la Jug Band Colline Metallifere fosse un progetto musicale, ci aspetteremmo di vendere musica e diventare famosi, magari vincere qualche festival, magari metterci a fare colonne sonore e poi farci scrivere un’autobiografia.

Grosseto, 7-7-2021 (foto di Federica Dattilo)

Ma la JBCM non è solo un progetto musicale. Sintetizzare che cosa è non è semplicissimo, e dipende dal vostro punto di vista. Abbiamo sentito dire che “suoniamo per sfogarci”, “che fate schifo”, “siete strani”. Ma abbiamo anche sentito dire da un producer internazionale che è uno dei progetti più interessanti che abbia visto negli ultimi anni, da un responsabile di progetti di ricerca scientifica che ci vorrebbe per fare divulgazione, da un cuoco che gli piace come cuciniamo…e comunque vediamo tanta gente battere il piedino a tempo, quando ci sono i geoconcerti, e diversa gente fare domande sul territorio, sempre nelle stesse occasioni.

In pratica: vi invitiamo a giudicare da voi…parafrasando la frase iniziale sui risultati attesi, possiamo dire che ci aspettiamo di dare qualcosa alla gente, per riceverne qualcosa, farci conoscere di più, magari vincere qualche festival, ma non necessariamente musicale. Per esempio, nel 2020 il progetto della litologia partecipativa è arrivato tra i finalisti di Falling Walls Engage, rassegna nell’ambito della Berlin Science Week dedicata alle iniziative per avvicinare le persone alle attività scientifiche (vedi articolo). Ci aspettiamo anche di metterci a produrre film con più mezzi di quelli usati per “La Vendetta del Chihuahua Killer e degli Zombi”, e poi farci scrivere un’autobiografia.

La locandina della festa di “capo danno” del 2009-2010 (https://www.pibinko.org/cdipdp), il precusore del Festival d’Inverno in Val di Farma (2016, 2017, 2018) e delle geotournée

Con la rete pibinko.org organizziamo eventi tipo la geotournée dal 2006-2007, quando assieme alle comunità di tre piccoli borghi della Val di Farma, a metà strada tra Siena e Grosseto (Torniella, Piloni e Scalvaia), portammo venti giocatori di un antico gioco di palla a Chicago, a tenere dimostrazioni nell’ambito del calendario estivo degli eventi del Department of Culture di quella città. Da allora, sempre attraverso collaborazioni con gruppi costruiti “dal basso” (ma spesso anche coinvolgendo attori istituzionali, come il CNR di Firenze, l’Università di Pisa, il Politecnico di Milano o reti di ricerca europee), abbiamo sviluppato iniziative da molti considerate “strane”, ma che nel tempo hanno dimostrato di avere ricadute socioeconomiche reali sui territori in cui si sono svolte, e spesso spiegate sia a livello locale che nazionale ed estero (si rimanda al sito pibinko.org per questi aspetti, ad esempio: https://www.pibinko.org/supporto-a-normative-e-politiche, https://www.pibinko.org/cail/ (Ribolla, GR, giugno 2009) e https://www.pibinko.org/presentazione-convegno-cultura-ambiente-opportunita-per-il-territorio-monticiano-si-19-11-2012/

Oltre alla componente di intrattenimento di queste “storie”, sempre presente, sin dal 2007 abbiamo potuto misurare visibilità, momenti di (ri)qualificazione di persone e risorse, l’erogazione di crediti formativi a vari livelli (alternanze scuola lavoro, stage universitari, crediti professionali) e, certamente, reddito (sotto forma di incarichi di consulenza, pernottamenti, pasti, vendita di prodotti tipici, ecc).

Con i nostri eventi ci è capitato anche di operare secondo le “parole chiave” di molti documenti di orientamento sullo sviluppo di zone rurali (destagionalizzazione dei flussi turistici, valorizzazione dei centri minori, sinergie con le risorse locali), piuttosto che di applicazione concreta di “inclusività” , “empowerment”…insomma, ci pare di essere abbastanza centrati.

Che cosa ci aspettiamo da questa geotournée? Come minimo di far passare otto giorni interessanti a chi sarà con noi, in presenza o meno…sulle aspettative massime, meglio non esprimersi, ma senz’altro possiamo dire ricadute negative non ne prevediamo, che il “format” che proporremo ai primi di dicembre sarà la base del lavoro che stiamo organizzando per il 2022 e che invitiamo soggetti interessati come collaboratori e sponsor (non necessariamente in denaro, ma anche in beni e servizi), a farsi avanti per far crescere il progetto.

Uno degli eventi scorsi capitati in ambito rete pibinko.org/Jug Band Colline Metallifere a Rimpignano (TZ)

Per seguire la storia

Dall’8 novembre abbiamo iniziato a raccontare preparativi della geotournée. Oltre a parlarne con diversa gente di persona, stiamo pubblicando un articolo al giorno nella sezione “notizie” del nostro sito, e diffondendo la cosa tramite i nostri account social:

Dal sito web potete seguire la storia in italiano e in inglese (con un leggero sfasamento in alcuni momenti in cui Jack O’Malley è più preso su aspetti artistici e lascia indietro le traduzioni…per questo abbiamo anche lanciato un “bando” per traduttori tramite la rete pibinko.org).

Patrocini e sponsor

La seconda geotournée della Jug Band dalle Colline Metallifere si svolge grazie a:

  • Tattistampa
  • pibinko.org
  • Dario Canal
  • Simone Sandrucci
  • Pro Loco Roccatederighi (GR)
  • Centro Commerciale Naturale “La Rocca” di Roccatederighi (GR)
  • Politecnico di Milano – Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale

(elenco aggiornato al 28-11-2021)

Contatti

Per contatti stampa, informazioni, e proposte di sponsorizzazione: micalosapevo@pibinko.org oppure 3317539228 (whatsapp o voce).