Workshop del progetto PANELFIT

Il 22 maggio sono stato invitato a Bruxelles nell’ambito di un’interessante collaborazione con il progetto comunitario PANELFIT (Participatory Approaches to a New Ethical and Legal Framework for ICT… approcci partecipati verso un nuovo quadro etico e normativo per il settore ICT).

Se sembra strano che un idrologo-geomatico-batterista possa essere invitato in questo tipo di situazione, è utile ricordare che dal 2000 (anno in cui organizzai un sondaggio sulle competenze GIS in Sardegna) ho avuto modo di confrontarmi via via con questioni legate alla gestione digitale di dati personali, e che lavorando in modo sostanziale in ambito di citizen science e altri progetti in cui si trattano dati di persone, un punto di vista non occasionale me lo sono fatto.

Punti di interesse rispetto al lavoro che portiamo avanti come rete pibinko.org

  • L’attribuzione e l’identitĂ  come valori base,
  • le comunitĂ  di cittadini come soggetto aggiuntivo in un ragionamento sul tema, l’opportunitĂ  di bilanciare le istanze tecnologiche e quelle sociali,
  • -soprattutto- il senso di una relazione esplicita fra zone urbane e zone rurali, e la mobilitĂ  fra queste zone come strumento di supporto nel processo di definizione delle normative e di altri atti che da queste derivano.

Nei prossimi mesi sarĂ  elaborato un rapporto con la sintesi complessiva delle raccomandazioni emerse dalla giornata.

Ringrazio il progetto PANELFIT ( finanziato nel quadro del programma HORIZON 2020, N. 788039) per l’opportunitĂ . Per ulteriori informazioni info@pibinko.org

Una discussione fatta con metodo (parte 1). Evidenziati in verde i punti che ho proposto direttamente a partire dalle esperienze pibinko.org.
Una discussione fatta con metodo (parte 2), come sintesi dei tre sottogruppi di discussione. La “legislator mobility” e la relazione “rural-cities” sono nella lista di strumenti.