Archivi categoria: Musica che ci piace

Musica che ci piace: Let it be gone

Jack O’Malley conobbe questo pezzo nel 2014, durante la redazione della rubrica “Bosco Riserva”, in cui ogni giorno per oltre un mese, partendo dalla scaletta integrale del Festival di Woodstock, proponeva un brano, facendone il titolo storpiato in inglese sbagliato apposta (tipo “Soul Sacrifice” “Anima Sacrificio”, “Blind man” “L’uomo delle serrande” ecc…andate a rivedere cos’era il “Bosco Riserva”, che sarebbe appunto Wood e Stock –https://www.pibinko.org/category/bosco-riserva/).

Insomma, The Grease Band fu il gruppo che suonò con Joe Cocker a Woodstock. Dopo lui cambiò formazione e partì (di capo) nell’operazione “Mad Dogs and Englishmen”. Loro, che erano partiti di capo più o meno uguale, fecero un paio di dischi senza di lui, e poi -forse- si tagliarono le basette. O forse no. Il pezzo sembrerebbe finire a 3′, ma poi prende tutto uno sviluppo strumentale che non vi sareste aspettati all’inizio.

Vi aspettiamo domani alle 12.15 ora italiana per il Jugcast dalle Colline Metallifere con VEA, madre di canzoni, per confrontarsi sulla musica ri-bella: vedi link.

Per altre informazioni e booking micalosapevo@pibinko.org oppure whatsapp 3317539228.

Sit right down
I’ll tell you all about it
Cause nothing’s ever changed me In my life

I don’t blame you
Blaming no one
For doing what you done To you, to me and everyone

Let it be gone
Let it be gone

Ooh I love you
Oh yes I love you
Be mine
I’ve got whiskey
I’ve got wine now Take my time

Sure you sung
You never paid no mention
Cause nothing’s ever changing in your life


Believing in no one
Always on the runaround
And wondering what to do with you and me and he comes along

Let it be gone (x4)

I hope someday you’ll think of me
Remember all that love
Though it’s near the end
And costing nothing to a friend
I’m back again, back again, ….

Ooh baby you’re driving me crazy

Musica che ci piace: Party

Il pezzo di oggi è (a) per ascoltare una bella canzone poco nota e (b) per presentarvi musicalmente l’ospite che avremo sabato alle ore 12.15 su Zoom per il terzo Jugcast dalle Colline Metallifere, per spiegare un paio di cose sulla relazione fra la musica e il mondo.

Il pezzo ve lo mando in due versioni: il video ufficiale, e il bootleg girato da pibinko nel febbraio 2017, in occasione della prima serata del festival di Sanrito (vedi anche articolo del 13-2-17 per la recensione di allora). Invece, se volete seguire il prossimo Jugcast dalle Colline Metallifere con VEA, andate a leggere questo articolo uscito ieri.

Musica che ci piace: Il est cinq heures, Paris s’éveille

…ci avevo un pezzone rock blues di quelli carichi a pallettoni, ma poi il grande tubo ci ha abbinato questo, che non conoscevo e penso nemmeno parecchi di voi. Parecchi di voi non conoscono nemmeno il pezzone rock blues che stavo per mettere…ma lo rimando a domani, giusto per fare un po’ di diversità linguistica in questa rubrica, n’est-ce pas?

Per altre informazioni e booking: micalosapevo@pibinko.org

Je suis le dauphin de la place Dauphine
Et la place Blanche a mauvaise mine
Les camions sont pleins de lait
Les balayeurs sont pleins de balais

Il est cinq heures
Paris s’éveille
Paris s’éveille

Les travestis vont se raser
Les stripteaseuses sont rhabillées
Les traversins sont écrasés
Les amoureux sont fatigués

Il est cinq heures
Paris s’éveille
Paris s’éveille

Le café est dans les tasses
Les cafés nettoient leurs glaces
Et sur le boulevard Montparnasse
La gare n’est plus qu’une carcasse

Il est cinq heures
Paris s’éveille
Paris s’éveille

Les banlieusards sont dans les gares
A la Villette on tranche le lard
Paris by night, regagne les cars
Les boulangers font des bâtards

Il est cinq heures
Paris s’éveille

Musica che ci piace: Higher Ground

Pezzone che Jack O’Malley ogni tanto usa come esercitazione (non si sa con quale strumento), sempre indossando anche lui un berrettone borchiato tipo guerriero della disfida di Barletta.

Primo promemoria: Jack O’Malley e Mauro Tirannosauro in formazione duo a Firenze il 25-26 p.v. Per altre informazioni e booking: micalosapevo@pibinko.org oppure whatsapp 3317539228.

People keep on learnin’ | Gente, continuate a imparare
Soldiers keep on warrin’ | Soldati, continuate a guerreggiare
World keep on turnin’ | Mondo, continua a girare
Cause it won’t be too long | Perché non manca molto

Powers keep on lyin’ | Potenze, continuate a mentire
While your people keep on dyin’ | Mentre la vostra gente continua a morire
World keep on turnin’
Cause it won’t be too long

I’m so darn glad he let me try it again | Sono davvero contento del fatto che mi abbia fatto riprovare
Cause my last time on earth I lived a whole world of sin | Perché nella via scorsa volta sulla terra è vissuto tutto un mondo di peccato
I’m so glad that I know more than I knew then | Sono proprio contento di saperne ora più di prima
Gonna keep on tryin’ | E continuerò a provarci
Till I reach my highest ground | Fino a che non raggiungerò il mio terreno più alto

Teachers keep on teachin’ | Maestri continuate a insegnare
Preachers keep on preachin’ | Predicatori continuate a predicare
World keep on turnin’
Cause it won’t be too long
Oh no

Lovers keep on lovin’ | Amanti continuate ad amare
Believers keep on believin’ | Credenti continuate a credere
Sleepers just stop sleepin’ | Dormienti smettetela di dormire
Cause it won’t be too long
Oh no

I’m so glad that he let me try it again
Cause my last time on earth I lived a whole world of sin
I’m so glad that I know more than I knew then
Gonna keep on tryin’
Till I reach my highest ground…Whew!

Till I reach my highest ground
No one’s gonna bring me down
Oh no
Till I reach my highest ground
Don’t let nobody bring you down (they’ll sho ‘nuff try) | non lasciate che nessuno vi smonti (vedrai che ci provano)
God is gonna show you higher ground
He’s the only friend you have around
[FADE]

Musica che ci piace: Barbara

Questo brano lo avevo fatto sentire a un paio di amici pochi mesi fa, ma mi sono reso conto di non averlo diffuso…la versione dal vivo è abbinata a un secondo pezzo che è molto simile, e vi porta a un ascolto lungo. Visti ad Alghero, tipo nel 1999.

Se avete informazioni recenti su di loro (o sui loro componenti) scrivete a micalosapevo@pibinko.org che li intervistiamo in qualche jugcast (se non avete visto quello di ieri con Marco Marongiu e Bob come co-conduttore, fatelo appena potete da questo link).

Musica che ci piace: Jungle Drum

Continuiamo la linea della musica islandese…dopo Björk con “Army of me” di ieri (vedi link). Vi ricordiamo anche l’appuntamento di domani con il secondo Jugcast dalle Colline Metallifere dedicato all’innovazione libera con Marco Marongiu da Oslo (vedi altro link)

Hey I’m in love
My fingers keep on clicking
To the beating of my heart

Hey I can’t stop my feet
Ebony and Ivory and dancing
In the street

Hey it’s cause of you
The world is in a crazy hazy hue

My heart is beating like a jungle drum
My heart is beating like a jungle drum
My heart is beating like a jungle drum

Man you got me burnin’
I’m the moment between
The striking and the fire

Hey read my lips
‘Cause all they say is
Kiss kiss kiss kiss kiss

No it won’t ever stop
My hands are in the air
Yes I’m in love

My heart is beating like a jungle drum
My heart is beating like a jungle drum
My heart is beating like a jungle drum
My heart is beating like a jungle drum

And so onburuburobummbummbumm