Abbiamo Perso

Plachiamo gli animi
Non c’è di che agitarsi
La repressione avanza
L’alternativa è sempre farsi

Da quando mio cugino è morto
Non è cambiato molto intorno
La nicotina mi fa stare meglio
E anche quando bevo
Mi sento più tranquillo
Molto più tranquillo

Sostanze psicotrope
O disinibitorie
Quello che riesco a darti
Sono solo scorie
Avanzi del misero pasto
Delle mie molte vergogne
E di chi sta raschiando il fondo
Per inventarsi storie

Per scappare dall’amore
Lontano dall’amore

Per poter vivere decentemente
Con l’anestetico che rende stronza la gente

Scrivere il romanzo
Interpersonale
La vecchia autobiografia
Che ognuno deve un po’ inventare
Abbiamo perso ogni certezza
Ogni speranza e ogni partita
Soldi per terra e conti in banca
La dignità e le palle

E abbiamo smesso di gridare forte
Abbiamo smesso di gridare forte

Per poter vivere decentemente
Con l’anestetico che rende stronza la gente