Archivi tag: Ribolla

L’incontro a Ribolla dell’otto settembre 2015: com’è andata

L’incontro, tenuto presso il Centro Civico di Ribolla (GR), ha visto la partecipazione di una quindicina di cittadini e la presenza dell’Amministrazione Comunale di Roccastrada. Alcuni soggetti che avevano manifestato l’interesse a partecipare, sia privati che enti pubblici, hanno poi scritto di non poter presenziare, scusandosi.
Non male, per un martedì mattina col sole ai primi di settembre.

L’evento è stato aperto da Emiliano Rabazzi, Assessore del Comune di Roccastrada, patrocinatore dell’evento. Rabazzi ha portato i saluti dell’Amministrazione e ha fatto vari richiami circa l’importanza per il territorio del tema trattato.

Andrea Giacomelli ha quindi spiegato l’opportunità del Festival della Biodiversità al Parco Nord di Milano, e da lì ha “aperto” il calendario, ripercorrendo brevemente le tappe di Attivarti.org nel corso del 2015. Il tutto calato in un contesto di progetti legati a ingegneria ambientale e pianificazione territoriale avviati nel 1994 e di cui la BuioMetria Partecipativa rappresenta oggi l’iniziativa più matura, ma non l’unica in corso.

In questo senso, si sono fatti brevi richiami:

…e al gruppo di lavoro con cui queste iniziative vengono sviluppate, e che vede la collaborazione di esperti formati “a scuola” ed esperti formati “sul territorio” (ma sempre molto esperti, e spesso più di quelli formati a scuola).

Giacomelli ha poi fornito una nuova versione della presentazione sulla tutela e valorizzazione del cielo notturno, illustrando come di consueto (una media di una presentazione al mese dal 2008 tra Matera ed Edimburgo) la questione inquinamento luminoso tra cause, effetti e soluzioni.

Attenzione particolare, rispetto ad altre edizioni della presentazione, è stata data a tre temi

  1. I LED (condividendo le raccomandazioni della rete europea LONNE su temperatura di colore e luce blu);
  2. Il Piano Ambientale Energetico Regionale (PAER), nel quale sono confluite alcune delle osservazioni proposte da Attivarti.org durante la fase di consultazione pubblica legata a questo documento.La Regione Toscana ha a questo punto nel piano un paragrafo dedicato a “la risorsa cielo notturno” (pag. 118 del documento) che offre un’indicazione importante, in particolare per la valorizzazione dei territori rurali e per la diversificazione dell’offerta turistica, assieme ad altri spunti operativi definiti nel Piano;
  3. Una breve analisi di punti di forza e debolezza, rischi e opportunità del territorio basso-toscano dalpunto di vista della valorizzazione del cielo notturno (non solo per attività da astrofili)

Federico Giussani, che collabora con Andrea Giacomelli dall’anno scorso, ha poi ripercorso assieme al pubblico il video con le foto che ha proposto in luglio nella mostra al Toscana Foto Festival 2015, suscitando vivo interesse.

Nel finale, piccolo momento di amarcord con la proiezione del servizio sulla BuioMetria Partecipativa girato da TG2 Costume e Società nel 2010 (vedi link, dal minuto 4).

L’incontro si è aperto alle 10.50 e si è concluso alle 12.15.

Photo credits:

  • modellino della miniera (particolare): F. Giussani
  • pubblico e relatore: E. Rabazzi
  • Rocca di Montemassi con Via Lattea: F. Giussani

Ribolla (GR) – BuioMetria Partecipativa all’Elettromarket Giulianelli.

cb20140226-ribolla-page001Secondo appuntamento con la campagna 2014 della BuioMetria Partecipativa: Ribolla

Dopo l’apertura tenuta il 19-2 scorso a Torniella, la campagna 2014 della BuioMetria Partecipativa prosegue con un nuovo appuntamento.
Ci si sposta dalla collina alla piana, e il prossimo incontro sarà mercoledì 26 febbraio alle ore 17.30 presso l’Elettromarket Giulianelli a Ribolla. La struttura ha una saletta interna che può ospitare una decina di visitatori, con i quali avremo modo di ragionare del secondo round della versione italiana semplificata di Globe at Night e altri aspetti della nuova campagna buiometrica.

Per contatti e ulteriori informazioni: buiometria@attivarti.org

Andrea Giacomelli
info@pibinko.org
347 15 33 857

Cultura, ambiente, informatica libera – conferenza a Ribolla, 9-6-08

Ribolla 9 giugno 2008 ore 10.00-13.00 – Centro Civico – Porta del Parco

L’incontro ha carattere divulgativo: cittadini, tecnici e amministratori sono invitati a partecipare.

Dopo circa 18 mesi di attività, l’incontro rappresenta un momento di sintesi da parte di vari soggetti operanti sul territorio (locale, nazionale ed estero) rispetto a iniziative che hanno trovato a cavallo delle province di Grosseto e Siena un terreno di elezione.

Tali iniziative riguardano temi sostanzialmente differenti: la valorizzazione di risorse culturali “minori”, la sensibilizzazione su peculiarità ambientali, e la promozione di modelli nuovi di impiego di tecnologie informatiche applicate al territorio.

Se i singoli temi rappresentano di per sé argomenti estremamente ricchi di sfumature e implicazioni, l’integrazione tra questi costituisce un compito ancor più arduo.

Ciononostante, nel corso del 2007, si è assistito allo sviluppo di alcuni progetti che hanno rappresentato di fatto un raccordo tra tematiche spesso distinte, e che hanno consentito di individuare un minimo comun denominatore nei metodi di lavoro impiegati, e nelle persone che sono state messe in relazione per realizzarli.

Questo di per sé può non essere un elemento di novità; un aspetto di interesse è stato sicuramente riconosciuto nel fatto che tutte le iniziative di cui si parlerà sono state portate avanti prevalentemente “dal basso”, con una forte partecipazione delle comunità locali e con l’individuazione di risorse e competenze in un ambito locale che hanno consentito di rapportarsi a iniziative decisamente “globali” (ma non in un’ottica di globalizzazione)

Tali iniziative sono culminate nel luglio 2007 nella trasferta a Chicago di una comitiva di Palla 21/Palla Eh! per dare dimostrazioni di un antico gioco di paese nell’ambito del calendario estivo di una metropoli, ma hanno visto anche soggetti diversamente abili partecipare a campagne di rilievo stradale tramite sofisticate tecnologie informatiche, o attività di sensibilizzazione su specificità ambientali del territorio su cui camminano i partecipanti al convegno nascere da soggetti tradizionalmente abituati a “guardare più in alto”.

Attualmente le attività in corso costituiscono un amalgama che si svolge toccando diverse regioni italiane e con contatti e interessamento anche dall’estero, e che riguarda vari temi e fasce di età. Si tratta di un quadro oggettivamente caleidoscopico, e si rende quindi indispensabile un momento di incontro e condivisione di alcune idee legate al ragionamento che i vari gruppi coinvolti nei progetti stanno portando avanti.

La mattinata ha lo scopo di:

  • illustrare il contesto di riferimento in cui le varie iniziative hanno preso corpo
  • sintetizzare i principali risultati sinora raggiunti (e qualche aneddoto curioso)
  • presentare le iniziative più significative in corso, con eventi già programmati a livello nazionale (con una presenza sostanziale nell’estate 2008 nelle province di Grosseto e di Siena)
  • evidenziare per il futuro priorità, opportunità e possibili sinergie

Interventi previsti

  • Quattro anni di attività “pro loco”…ma “a che pro” e per quale “loco” ? – Andrea Giacomelli, ingegnere ambientale
  • La via toscana alla “buiometria partecipativa” – Francesco Giubbilini, ingegnere ambientale e astrofilo
  • L’informazione geografica libera: applicazioni a “geografie” vecchie e geografie “nuove” – Stefano Costa, Associazione italiana per l’informazione geografica libera, GFOSS.it – vedi anche il video introduttivo
  • Le palline sulle colline – presentazione della mostra fotografica a cura delle comunità ludiche di Palla Eh!/Palla 21 (Torniella, Piloni, Scalvaia, Ciciano, Tirli, Vetulonia) – vedi anche i video: 1, 2, 3

Con il patrocinio del Comune di Roccastrada

La partecipazione all’incontro è libera e gratuita – per motivi organizzativi sarà gradita una conferma di eventuali partecipanti. Tale comunicazione potrà essere fatta via e-mail all’indirizzo info@pibinko.org, o via fax al numero 1782240365 (senza prefisso e al costo di una telefonata urbana) entro il 6 giugno 2008.