Archivi tag: MdC

La “Rimappa”

  • Cliccate sull’icona in alto a destra nella mappa per cambiare la visualizzazione.
  • I toponimi che vedete in questa mappa sono forniti da residenti nelle zone di interesse sotto la propria responsabilità. Se notate imprecisioni, le potete segnalare a info@pibinko.org.
  • Se vedete zone scoperte, è normale e potete comunque scrivere a info@pibinko.org per fare in modo di considerarle in prossimi eventi di raccolta dei toponimi.
  • Per altre informazioni, o per avviare una mappa di comunità nella vostra zona, scrivete a info@pibinko.org.
rimappa

Per vedere un elenco degli articoli sulle mappe di comunità curate da pibinko.org (Val di Farma, Tatti, Roccastrada), scorrete gli articoli con il tag MdC nella sezione “notizie” di questo sito e date un occhio alla sezione “mappe” del sito per avere il contesto della cosa.

Cinque camminate intorno a Tatti (GR)

Nel mese di luglio 2019 sono state pubblicate alcune mappe con passeggiate semplici da fare intorno al borgo di Tatti, frazione di Massa Marittima (GR). Gli itinerari sono stati suggeriti da Auro Luti, esperto conoscitore dei luoghi, e permettono di esplorare i dintorni del paese con percorsi abbastanza brevi, mediamente sui 5 km.

Una peculiarità delle mappe è che vi potete trovare anche nomi di luoghi che non fanno parte della cartografia ufficiale, ma sono stati raccolti nei mesi scorsi tramite interviste e ritrovi con la comunità di Tatti, oltre al perimetro degli usi civici del paese.

Le mappe sono disponibili presso l’Agricampeggio Ixtlan e la Fattoria di Tatti, che si ringraziano assieme agli Usi Civici per il supporto nella realizzazione delle mappe.

Per informazioni: info@pibinko.org

Presentazione della rete pibinko.org a Bruxelles (22-5-19): com’è andata?

Mercoledì scorso, dopo il termine ufficiale di una giornata sull’etica della ricerca nel settore internet, ho avuto modo di organizzare un breve ma intenso incontro di presentazione della rete pibinko.org presso Piola Libri, a Bruxelles.

In terra belga, la cosa seguiva la partecipazione ai primi di aprile alla conferenza finale del progetto DITOs e a varie riunioni in cui come rete pibinko.org (e in particolare per la parte della Jug Band dalle Colline Metallifere) stiamo seguendo su temi di partecipazione e coinvolgimento di vari settori della società in attività di ricerca.

Più in generale, l’evento proseguiva la linea di manifestazioni primaverili della rete pibinko.org, che trovate annunciate su pibinko.org/calendario, e poi documentate più in dettaglio su http://www.pibinko.org/notizie

Un momento della merenda-simposio-showcase da Piola Libri.
Il “sistema informativo geografico esperienziale” allestito da pibinko: mappe di varia scala della zona di intersse, e oggetti, notizie e prodotti tipici, collegati alle mappe
Un dettaglio degli oggetti collegati alle mappe esposte

Più o meno da sinistra a destra:

  1. Biglietto da visita “Tattistampa
  2. Articolo Langscape sui dieci anni di open innovation in Val di Farma a partire dalla trasferta della palla a 21 a Chicago
  3. Una pallina di palla a 21 o palla eh!
  4. Spazzole per suonare con la Jug Band dalle Colline Metallifere
  5. Chioccolo costruito da Edo Giacomelli negli anni ’70 a Ribolla
  6. Manifesto della tournée geomusicale della Jug Band dalle Colline Metallifere in Germania via Politecnico di Milano
  7. Un’altra pallina del 21 o palla eh!
  8. Adesivo buiometria partecipativa
  9. CD di Giù la testa degli Etruschi from Lakota
  10. Pezzi vari di lavorazione da tornio prodotti dalla BM di Torniella
  11. buiometro
  12. metro da muratore
  13. libro su Monte Cassino
  14. libro su Woody Guthrie (di cui Dario Canal assieme a Mirio Tozzini fa un reading musicato)
  15. shaker
  16. succo di albicocca az. Bartoli Loriano
  17. crema di melanzane al peperoncino az. Bartoli Loriano
  18. articolo sulla versione export del Festival d’Inverno dalla Val di Farma a Firenze per il salone TourismA
  19. articolo sul 3° Festival d’inverno in Val di Farma
  20. logo Jug Band Colline Metallifere
  21. manifesto della giornata “Quando il Politecnico di Milano incontra l’esperto maremmano” (11-5-2019)
  22. Mappa di comunità della Val di Farma, versione 3

Fuori campo

  1. Un panforte, usato per dimostrare l’omonimo gioco (e poi mangiato)
  2. Cavallucci
  3. Salame al porcino di Boccheggiano
  4. Pecorino Saba
  5. Pecorino meno artigianale di zone confinanti con la provincia di GR
  6. Léllero bianco (vermentino az. Bartoli Loriano)

Interessante notare l’evoluzione del “catalogo” da un evento all’altro (ad esempio qui trovate quello dell’evento a Firenze a fine febbraio)

Mettendo insieme la base di cartografia e dati tematici assieme alla storia delle persone che hanno partecipato, abbiamo potuto disegnare un quadro interessante, spaziando dalla definzione di Maremma, al ruolo avuto dai polacchi nell’operazione di Monte Cassino, ai giochi antichi e al monitoraggio ambientale moderno. Finale a sorpresa in salsa siciliana.

Per la base musicale, in assenza di strumenti, abbiamo sopperito con alcuni video della Jug Band dalle Colline Metallifere, anche per promuovere l’imminente tournée transappenninica, e transalpina.

Grazie a Piola Libri per l’ospitalità e ad Alberto B. per avere suggerito il posto, e arrivederci alle prossime.

Per inormazioni: info@pibinko.org o 3317539228

m(‘)appare il comprensorio di Tatti (GR), 13.4.19: com’è andata?

Sotto un quasi-fotoromanzo sullo sviluppo della giornata della presentazione dei lavori per la realizzazione della mappa di comunità di Tatti, frazione di Massa Marittima (GR), sabato 13-4-2019.

Nella discussione nata a latere della composizione della mappa abbiamo avuto modo di confrontarci anche su percorsi, strategie di mobilità dolce, mobilità agrodolce, e musica dal vivo applicata alla sentieristica. Il tutto nella linea di eventi che dall’inizio di aprile sono proposti dalla rete pibinko.org, con una media di una appuntamento settimanale fra Toscana, Lombardia, Belgio e Germania.

Si ricorda il prossimo appuntamento, sabato 20 aprile a Scansano (GR) e si rimanda alla pagina calendario per vedere cosa succede più in là, per accompagnare la Jug Band dalle Colline Metallifere a m(‘)appare Stoccarda, passando per il Politecnico di Milano.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

Interno giorno – bar affollato in orario di aperitivo, mentre qualcuno legge l’articolo che parla dell’evento su un noto quotidiano locale.

Appuntamento della mattina, pre-evento in località dei colli segreti, con alcuni rappresentati della Trecani, importante realtà editoriale interessata alle mappe di comunità à la pibinko e più in generale al m(‘)appare

Stacco su … Esterno giorno – terrazza di bar, tipo Barrino a Tatti.

Mentre bimbe sprezzanti del pericolo si cimentano con i pattini in linea a Tatti (in cui il tratto di strada in piano più lungo non arriva a 50 metri), gli adulti, con vari livelli di relazione con il paese, analizzano la carta stampata.
Dopo una prima revisione, si passa all’aggiunta di nuovi punti e toponimi.
Compaiono verso il finale dell’evento anche Oliver, noto sommellier specializzato in gèmme session, e Renzo, che la saprebbe molto lunga

Stacco su … interno sera…

Nell’°after” dell’evento, svoltosi al circolino, dove si erano tenute le sessioni di m(‘)appatura precedenti, è proseguito il dibattito sulla localizzazione di fonti, chiese rupestri, pantere e coccodrilli (tutto documentato negli anni dai quotidiani locali). Sembrava di assistere a una proiezione de “Le cronache di Narnia”

Per informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

promemoria: sabato 13-4 a Tatti (GR) presentazione della prima versione della mappa di comunità del comprensorio

Il progetto prosegue l’iniziativa analoga avviata nel 2014 in Val di Farma (che si raccorda a Tatti per il fatto che la sorgente del torrente omonimo e a ridosso del territorio della piccola frazione di Massa Marittima), e già citata come buona pratica di riuso di dati pubblici da parte delle comunità in un rapporto della Banca Mondiale nel 2018.


La creazione della mappa prevede la raccolta di punti di interesse e toponimi non più registrati dalla cartografia regionale ufficiale in scala 1:10000 tramite interviste e testimonianze ai residenti nel paese: cacciatori, boscaioli, gestori degli usi civici, e anche tatterini trasferiti in paese da pochi anni hanno condiviso vari momenti.Come sviluppo rispetto alle attività svolte in Val di Farma, è stato interessante notare che uno dei giovani agricoltori ha imparato a curare la digitalizzazione dei punti di interesse.

La mappa che sarà illustrata sabato è per sua natura un semilavorato, che sarà ulteriormente integrato nei prossimi mesi, in funzione delle esigenze di chi vorrà partecipare al miglioramento del prodotto, che vive sotto licenze libere per strumenti informatici e dati utilizzati e quindi ne facilita il riuso e lo sviluppo, nel rispetto delle licenze su dati aperti sempre più diffuse sia nel settore pubblico (a partire dalla Regione Toscana, di cui la mappa di comunità utilizza lo sfondo come base di partenza) che privato.
Il percorso partecipato è portato avanti dalla rete pibinko.org, attiva dal 2007 su progetti di tutela e valorizzazione del territorio, in collaborazione con varie realtà imprenditoriali e associative di  Tatti.


Inoltre, pibinko.org ha quasi 25 anni di esperienza in ambito di cartografia e mappatura in ambito internazionale, e dal 2016 sta collaborando a vari progetti di sentieristica (su circa il 20% del territorio toscano). Pertanto, le iniziative sulle mappe di comunità dei borghi maremmani  che si stanno sviluppando non rappresentano solo esercizi pro loco, ma vivono in uno spazio più ampio di relazione con il territorio e con le strategie di fruizione dello stesso in chiave di turismo sostenibile.

L’appuntamento a Tatti è il prossimo in una serie di eventi quasi settimanali che la rete pibinko.org ha programmato fra aprile e giugno (fra bassa Toscana, Lombardia, Belgio e Germania) e che trovate documentati a partire da http://www.pibinko.org/calendario

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

pibinko.org a Bruxelles, aprile 2019 (EIE WG ed evento DITOs): com’è andata? (notizie pibinko.org dell’8-4-19)

Il prossimo appuntamento, Tatti (GR), sabato 13 aprile

Prima di addentrarci nel resoconto, ricordo che il prossimo appuntamento per vedere dal vivo tutte le cose di cui si parla sotto (tranne gli cioccolatini belgi) sarà sabato 13 aprile a Tatti (GR), dalle 18 alle 20.L’occasione sarà la presentazione della prima versione della mappa di comunità di Tatti, nell’ambito del ciclo di incontri della rete pibinko.org per m(‘)appare le Maremme (vedi vedi articolo). E ora procediamo, sulla base di Bennato che canta “Ma quando arrivi treno…

Fra l’1 e il 4 aprile ho avuto modo di rappresentare la rete pibinko.org in due eventi a Bruxelles, legati al settore della citizen science e più in generale del coinvolgimento delle comunità in attività scientifiche e di ricerca (ovvero del coinvolgimento di scienziati e ricercatori nelle attività delle comunità?).

Si tratta di un tema su cui lavoro in modo crescente dal 2008 (ricordiamo come primi passi la “pubblicità progresso” sull’informazione geografica libera in cui recitano paesani di borghi toscani, o la campagna per m(‘)appare Milano), ma che in effetti mi trovo a elaborare da ben prima, sin dai tempi in cui lavoravo al CRS4, in Sardegna (1997-2002)…ad esempio nel 2000 organizzai un sondaggio sulle competenze regionali nel campo dei sistemi informativi territoriali, raccogliendo circa 120 risposte e da quelle avviando varie iniziative di trasferimento tecnologico col territorio.

Un momento dello workshop “EIE”.

Martedì 2 sono stato allo workshop del gruppo “Empowerment, Inclusiveness, and Equity” della ECSA (European Citizen Science Association). Che vvor di’? E’ un gruppo, composto in parte da ricercatori e in parte di professionisti, che a vario titolo ha a che fare con progetti in cui una parte di esperti di una certa materia deve collaborare con una parte di meno esperti, e si cerca di identificare problemi e soluzioni perché questo processo sia inclusivo, equo, e che possa contribuire alla crescita e allo sviluppo del contesto in cui si svolge. Nello workshop abbiamo ripreso alcune questioni già discusse un paio di mesi fa a Parigi. Ho avuto modo di conoscere nuovi esperti, e presentare le attività complessive della rete pibinko.org ai presenti (una decina). Ho poi proposto la Jug Band dalle Colline Metallifere (JBCM) come “situazione” per facilitare attività di sensibilizzazione e coinvolgimento di vari soggetti…cosa che in effetti stiamo già facendo da diversi mesi in Italia, e che possiamo sviluppare nei prossimi mesi anche nell’ambito del PORGEP2019.

Il giorno dopo la platea si è allargata con l’allestimento di uno stand nello spazio espositivo dell’evento finale del progetto europeo Do-it-together Science (DITOs), nella suggestiva cornice del museo di scienze naturali di Bruxelles. Per l’occasione ho curato l’allestimento del micromuseo itinerante della rete pibinko.org, di condividere con una parte dei circa 150 presenti l’approccio geomusicale su cui si sta lavorando con la JBCM, e anche di proporre qualche brano, su chitarra gentilmente fornita dal museo (dato che in aereo non la potevo portare), coinvolgendo per l’occasione un batterista olandese specializzato in punk hardcore.

Il micromuseo itinerante della rete pibinko.org, versione Bruxelles aprile 2019.

In evidenza in tutti e due i giorni la segnalazione degli eventi pibinko.org di primavera. In particolare il convegno a Brescia su Protezione e promozione interdisciplinare del cielo notturno, e a seguire due settimane dopo la tournée geomusicale della Jug Band Colline Metallifere in Germania, passando dal Politecnico di Milano , che anche voi potete sostenere.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

Si ringraziano il progetto DITOs e i responsabili del gruppo di lavoro “EIE” dell’ECSA per l’invito e per il supporto economico sulle spese di viaggio.


Tatti (GR) 13-4-19: m(‘)appare la mappa di comunità di Tatti

Per l’occasione si illustrerà il lavoro svolto a Tatti a partire dal dicembre scorso, passando per il terzo Festival d’Inverno in Val di Farma e l’International Open Data Day per documentare punti di interesse poco noti, percorsi troppo noti, e personaggi ai più ignoti. Il tutto sulla base di “Like a Rolling Stone“.

Sede: Il Barrino. Orario 18-20. Per informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

M(‘)appare la Maremma, edizione primavera 2019: primo annuncio


Comincia a sbocciare qualche piantina dai semi curati durante il Festival d’Inverno e manifestazioni successive, assieme ad alcune nuove collaborazioni.

Nelle prossime settimane seguiranno informazioni piu’ dettagliate su ciascuna giornata. Nel frattempo vi invitiamo a prendere nota di date e luoghi, o scrivere a info@pibinko.org per qualche anteprima. Se poi scorrete la sezione “notizie” di pibinko.org potete farvi un’idea degli antefatti che hanno portato a proporre questo trittico.

Per scoprire, o ripassare, il concetto del m(‘)appare, proposto per la prima volta nel 2008, potete vedere questo approfondimento.

  • sabato 13 aprile: ore 18.30 Tatti (GR) al Barrino, presentazione della prima versione della mappa di comunità di Tatti
  • sabato 20 aprile, Scansano (GR), Protezione e promozione del cielo notturno con la BuioMetria Partecipativa
  • sabato 27 aprile, Tirli (GR), venite a giocare a Palla Eh!, o palla a 21
  • domenica 28 aprile, Punta Ala (GR), concerto della Jug Band dalle Colline Metallifere

La rete pibinko.org avrà uno stand all’evento finale del progetto DITOs a Bruxelles (3 aprile 2019)

Dopo le installazioni del museo itinerante della rete pibinko.org in varie sedi italiane (con evidenza a quella di Firenze, a tema culturale-archeologico, il 23/2 scorso), siamo lieti di annunciare che la stessa situazione avrà uno spazio ospite del progetto europeo “Doing it Together Science” (DITOs).

L’appuntamento è per mercoledì 3 aprile presso il museo di scienze naturali di Bruxelles.

Non è la prima volta che palline “del 21”, chioccoli, buiometri, mappe di comunità di borghi metalliferi o testi di brani geomusicali viaggiano con pibinko, ma è la prima volta che vengono proposte in uno spazio espositivo ufficiale europeo.

La rete pibinko.org sarà presente in un gruppo di 14 espositori provenienti da varie nazioni europee e dalla stessa Commissione:

Un estratto della brochure della manifestazione, con la presentazione della rete pibinko.org (potete scaricare la versione integrale qui)

Ringraziando il progetto DITOs per l’opportunità e il sostegno a questa missione, si procede nei preparativi, sulla base di The Seeker.

I risultati di questa esperienza saranno spiegati poi in una serie di eventi in via di preparazione per fine aprile/primi di maggio in bassa Toscana (si veda il primo annuncio)

Per informazioni info@pibinko.org / 3317539228.