Archivi tag: Jug Band Colline Metallifere

branobag del 17/3/19: Waiting in Vain / Samba Governatore con Amish from Jack White @ Bar Dribbling Grosseto

Siamo a un passo molto corto dal branobag in diretta. Questo è stato registrato ieri sera in un live a Grosseto, le cui premesse erano spiegate in questo articolo. Nel segmento reggae freestyle della serata, a cura del dinamico Samba Governatore, abbiamo sentito anche Three Little Birds, One Love e -imprescindibilmente- No Woman No Cry.

Qua Samba ha lanciato una Waiting in Vain in cui parte in versione cover, e poi da 2’20” circa va ad improvvisare.

p.s. Presenti in parti diverse della serata anche Jack O’Malley e Wolfgang Scheibe dalle Jug Band Colline Metallifere.


promemoria last minute: il 13-3-19 La rete pibinko.org torna a Firenze con la BuioMetria Partecipativa e la geomusica

Dopo l’interessante momento a margine della partecipazione della rete pibinko.org al quinto TourismA, il 23 febbraio scorso (cfr. articolo), lo stesso gruppo propone una sorta di “secondo ciak” nello spazio di un paio di settimane fa.

Dalle 17 alle 19 di mercoledì 13 marzo L’appuntamento è all’Hotel Lombardi di via Fiume 8, a due passi dalla stazione di S. Maria Novella.
Nel ritrovo pomeridiano si i terrà una sintesi per il pubblico di uno workshop (co-organizzato dall’Istituto di Biometeorologia di Firenze, il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e il progetto BuioMetria Partecipativa) con una quindicina di esperti da varie regioni italiane sul tema della protezione e promozione del cielo notturno, assieme a un momento di degustazione di prodotti atipici selezionati dal catalogo di pibinko.org
Inoltre, proseguendo la linea avviata nell’autunno scorso con la Jug Band dalle Colline Metallifere, l’incontro a Firenze potrà avere inserti di geomusica (per capire meglio di cosa si tratta vi rimandiamo a questo articolo de La Nazione ed. Pontedera, a questa intervista radiofonica, o alla presentazione completa del progetto Jug Band Colline Metallifere).

Prosegue in questo modo la collaborazione pluriennale fra microimprese e microassociazioni dalle zone interne della bassa Toscana, con soggetti di ricerca e strutture ricettive in altre parti della regione e d’Italia, con un calendario primaverile in via di finalizzazione che prevede iniziative su varie regioni e una tournée all’estero…ulteriori dettagli saranno disponibili entro qualche settimana.

La partecipazione all’evento è libera e gratuita, ma per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione a info@pibinko.org entro le ore 12 del 13-3-19 (scusandoci per il preavviso last minute). In ogni caso sarà successivamente pubblicata una relazione sulla giornata.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org o 3317539228

[foto in testa di Federico Giussani]

5-3-19 ore 22: si parla della Jug Band Colline Metallifere a “In aria – parole al vento” (streaming su Radio Rogna)

In soccorso a chi non ha ancora voluto leggere la presentazione di sei pagine della Jug Band dalle Colline Metallifere (disponibile in italiano, inglese e tedesco), dopo la Nazione ed. Valdera e Val di Cecina arriva da Sarzana Radio Rogna, che stasera dedica una pillola al nostro progetto musicale e a come si sta sviluppando la geomusica.

Per seguire la trasmissione in diretta, andate sul sito della Radio: http://www.radiorogna.it/– si comincia alle 22 (sarà poi disponibile il podcast).

Buon ascolto!

24/1/19 – Giacomelli stai sereno (Corriere dello Sport – Stadio)

Segnalato da Alessandro S. dalla provincia di Padova, in risposta a un invito spedito ad alcune mailing list nazionali con l’invito a trovarsi a Milano per una jam session geomusicale per la Jug Band dalle Colline Metallifere la sera del 30/1/2019.

La cosa si e’ poi tenuta in zona Argelati assieme a Lucio Monocrom, Willy e Colangelo.

Potrebbe trattarsi di un caso di omonimia. Potrebbe.

23/1/19: “Jug Band” canta la geomusica. Così nasce un nuovo genere d’arte (La Nazione ed. Pontedera)

Testo completo alla pagina: https://www.lanazione.it/pontedera/cronaca/geomusica-jub-band-1.4404234, ma interessanti anche i sottotitoli e i “focus” (grazie a Marusca Tridenti per la foto della pagina).

Per leggere il documento completo che ha ispirato l’articolo vedi questo link.

Per altre informazioni sulla Jug Band Colline Metallifere vedi la pagina ufficiale del gruppo, oppure scrivi a jugbandcm@pibinko.org o chiama 3317539228.

Presentazione Jug Band Colline Metallifere – Long Playing (v 2019/01)

Da pochi giorni ho pubblicato una presentazione dettagliata in italiano del progetto Jug Band Colline Metallifere. Il documento, sei pagine in formato PDF, e’ scaricabile dal link sotto:

Andremo poi a preparare una versione ridotta dello stesso testo, come suggerito dal alcune persone e come previsto. Peraltro leggere sei pagine (di cui una fra figura grande, indice e titoli) non ha mai procurato invalidita’ permanenti, almeno secondo i rapporti OMS.

Grazie a chi ha contribuito alla revisione (Fabio B, Marino M, Andrea d F, Elio A, Daniele S, Vittorio G).

Per informazioni sul progetto potete anche scrivere a jugbandcm@pibinko.org.

La Jug Band dalle Colline Metallifere nella serata “live e vinili, musica dai colli, dai campi e dai fienili”

sabato 5/1/2019 a Torniella (GR) con:

  • Peter Crivelli, chitarra e voce
  • Wolfgang Scheibe, basso monocorda
  • Dario Canal, voce, chitarra e washboard
  • Jack O’Malley, batteria, chitarra e voce (non contemporaneamente)
  • Simone Sandrucci, chitarre e voce
  • Fabiano Spinosi, batteria
  • Peter Marini (chitarra e voce in “Noi non siamo figli” e “Sognando il Vaticano” e poi trasformato in Pyro DJ con vinili serissimi dopo il concerto).

Informazioni sulla Jug Band dalle Colline Metallifere a questa pagina o all’indirizzo jugbandcm@pibinko.org

versione 1 (Dario Canal a chitarra e voce)
Versione 2 (Jack O’Malley chitarra e voce, Fabian Spines alla batteria)

Pubblico “preso bene” (probabilmente durante “Voodo Chile”). A sinistra un sosia di Dario Canal.

Le foto sono di Sonia Masini, che ha fatto anche un paio di video nella serata, di cui il piu’ ganzo e’ questo (finale de “il vino nero” e attacco di “That’s all right”.