ecspobag del 29-6-2015: la collina dei ciliegi/the cherry grove hill

Essere Consapevoli, Senza Pensieri Ostili

[reprise del branobag dell’11-10-2012, con aggiunta di foto originale, e traduzione a fronte]

logo_animali qua sul commento mi sono un po’ incartato…tutta colpa della colazione…ma uno dei pensieri era una cosa tipo “la collina ce ll’hai, le ciliege pure…allora vengo a correre pure io!”.

Curioso notare che nel 1973 un canzoniere ispirato parlava di “figli dell’immensità”, mentre nel 1977 un altro canzoniere ispirato parlava di “figli delle stelle”…come dire…l’orizzonte si era già ristretto (e gli anni 80 erano alle porte).

nella canzone si dice a un certo punto che le “anime non sono mie”, ma mio cuggino sostiene che si faccia riferimeno alle “sonomie”, anche se nei dizionari online non ritrova la “sonomia” come concetto. giuro che -quando internet non c’era- ricordo di aver trovato un riferimento del gente, ma dove sono ora non ho un vocabolario anni ’70 per controllare. ho trovato solo:

iṡonomìa s. f. [dal gr. ἰσονομία, comp. di ἴσος «uguale» e -νομία «-nomia»]. –

1. Eguaglianza di fronte alla legge, uno dei principî fondamentali della democrazia presso gli antichi Greci.
2. Nella medicina antica, completa armonia fra tutte le sostanze e gli umori che compongono il corpo umano, condizione che caratterizza lo stato di salute; è praticamente sinon. di eucrasia.

qualche classicista può aiutare ? grazie!

Mi7
E se davvero tu vuoi vivere una vita luminosa e più fragrante | so, if you really want a brighter and crispier life
Fa Sol Do
cancella col coraggio quella supplica dagli occhi | please erase with your courage the plea from your eyes
Do Mi7
troppo spesso la saggezza è solamente la prudenza più stagnante | too often wisdom is just the most stagnating caution
Fa Sol Do
e quasi sempre dietro la collina è il sole | and, almost always, the sun lies behind the hill
Mi7
Ma perché tu non ti vuoi azzurra e lucente | but, why won’t you be blue and shining
Fa7+
ma perché tu non vuoi spaziare con me | why won’t you roam with me
volando contro la tradizione | flying against tradition
come un colombo intorno a un pallone frenato | like a dove around a blimp
Fa7+
e con un colpo di becco | and with a jab of your beak
bene aggiustato forato e lui giù giù giù | well placed, pierced, and it goes down, down
Lam Mim Fa Do
e noi ancora ancor più su | while we, we go further up
Lam Mim Fa Do
planando sopra boschi di braccia tese | gliding over forests of spread arms
Lam Mim Fa7+
un sorriso che non ha | a smile which no longer has
Lam Mim Fa Do
né più un volto né più un’età | nor a face, neither an age
Lam Mim Fa Do
Lam Mim Fa7+
e respirando brezze che dilagano su terre senza limiti e confini | and breathing breezes sprawling on lands with no limits or borders
Lam Mim Fa Do
ci allontaniamo e poi ci ritroviamo più vicini | we part and then we find we are closer
Lam Mim Fa7+
e più in alto e più in là | and, further up, and further away
se chiudi gli occhi un istante | if you close your eyes for a second
Lam Mim Fa Do
ora figli dell’immensità | we are now children of immensity

Do Mi7
Se segui la mia mente se segui la mia mente | If you follow my mind, if you follow my mind
Fa Sol Do
abbandoni facilmente le antiche gelosie | you will easily quit your ancient jealousies
Do Mi7
ma non ti accorgi che è solo la paura che inquina e uccide i sentimenti | but don’t you realize that it is just fear which contaminates and kills feelings
Fa Sol Do
le anime non hanno sesso né sono mie | sould have no sex, nor are they mine
Do Mi7
Non non temere tu non sarai preda dei venti | no, don’t fear, you will not be a prey of the winds
Fa7+
ma perché non mi dai la tua mano perché | so why don’t you give me your hand
potremmo correre sulla collina | we could run up the hill
e fra i ciliegi veder la mattina che giorno è | and, between the cherry trees see the morning and the day
E dando un calcio ad un sasso | and, kicking a stone
residuo d’inferno e farlo rotolar giù giù giù | a remain of hell, making it roll down, down
Lam Mim Fa Do
e noi ancora ancor più su | while we go further up

Lam Mim Fa Do
planando sopra boschi di braccia tese | gliding over forests of spread arms
Lam Mim Fa7+
un sorriso che non ha | a smile which no longer has
Lam Mim Fa Do
né più un volto né più un’età | a face, nor an age
Lam Mim Fa7+
e respirando brezze che dilagano su terre senza limiti e confini |
Lam Mim Fa Do
ci allontaniamo e poi ci ritroviamo più vicini
Lam Mim Fa7+
e più in alto e più in là
Lam Mim Fa Do
ora figli dell’immensità

Questa voce è stata pubblicata in Brano Bag, ecspobag e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.