Archivi categoria: Senza categoria

Intervista BMP n° 7: Alessandro Manfrin

D: Come è iniziato il tuo impegno nel campo dell’inquinamento luminoso?

R: E’ cominciato tutto nel 2011, quando arrivai all’istituto Leibniz-IGB di Berlino. In quell’occasione conobbi il Dr. Franz Hölker, mente e braccio principale del progetto “Verlust Der Nacht” (perdita della notte), il Dr. Stefano Larsen e il Dr. Michael Monaghan che mi introdussero all’argomento. Prima di allora devo ammettere che, come molta gente, non ero consapevole della minaccia che l’inquinamento luminoso può rappresentare per gli ecosistemi. Nel 2013 ho fatto domanda per una borsa di ricerca nel programma di dottorato Erasmus Mundus SMART, finanziato dalla Education, Audiovisual and Culture Executive Agency della Commissione Europea, assieme a cofinanziamenti forniti dal ministero federale tedesco della ricerca e della tecnologia (BMBF-033L038A) e dell’agenzia federale tedesca per la conservazione della natura (FKZ 3514821700). Tutto era pronto per avviare la mia ricerca sulla luce artificiale notturna.

D: Hai da poco pubblicato un articolo con un titolo piuttosto complesso sugli effetti della luce artificiale notturna in campo ecologico (“Artificial Light at Night Affects Organism Flux across Ecosystem Boundaries and Drives Community Structure in the Recipient Ecosystem“). Ci puoi spiegare in termini semplici i risultati che hai ottenuto?

R: Questo studio ha dimostrato che la luce artificiale notturna non solo influisce sul comportamento di insetti e ragni, ma anche sulle dinamiche degli ecosistemi. La luce attrae gli insetti (in particolare quelli acquatici) da un vicino corso d´acqua, e altera le comunità di ragni e coleotteri che vivono nei prati adiacenti, al di sotto di comuni lampioni stradali che sono stati installati ad hoc per l´esperimento.. Con la luce si è vista aumentare l’attività di ragni notturni che probabilmente hanno approfittato dell´aumento di “prede facili” intorno in vicinanza dei lampioni. D´altra parte, il numero di coleotteri sembra diminuire in risporta alla luce artificiale. Considerato il numero di lampioni installati lungo torrenti, fiumi e rive di laghi e aree umide in tutto il mondo, si intuisce che la luce artificiale notturna può influire modificare gli scambi di energia e materia tra ecosistemi diversi a scala regionale e globale. Dati i rischi cui gli ecosistemi naturali potrebbero essere sottoposti, la presenza di luce dovrebbe essere valutata con attenzione nella pianificazione paesaggistica e urbanistica, così come in progetti di recupero.

D: I tuoi progetti per il 2018?

R: Prevedo di pubblicare altre parti della ricerca svolta durante il dottorato, in particolare sugli effetti della luce artificiale nelle interazioni predatore-preda tra ecosistemi acquatici e terrestri. Dallo scorso agosto ho poi iniziato un post-dottorato presso lo Umwelt Campus Birkenfeld-Università di Trier, in collaborazione con l’università di Duisburg-Essen dove lavoro al momento. In questo nuovo progetto sto orientando la mia ricerca sulle comunità ittiche e sul ripristino di aree fluviali, con l’intenzione di introdurre il tema luce artificiale notturna anche in questo campo, in cui al momento è raramente considerato. Vedrò di fare del mio meglio.

prova

conosco già pibinko.orgnon conosco pibinko.org

siamo interessati a ricevere informazionisiamo interessati a collaborare

Notiziario pibinko.org n°7: accordi col CNR e due presentazioni a Milano

Per gli appuntamenti della settimana, questo giro è facile, tutto di martedì

Ore 10.30 al Politecnico di Milano, Campus Leonardo: con un seminario su Difesa del Suolo e Pianificazione Territoriale dal punto di vista di piccoli centri rurali.

Ore 21, Centro Civico di Lucernate, frazione di Rho : serata su “La BuioMetria Partecipativa: per un uso consapevole della luce artificiale

Una novità sostanziale: Attivarti.org (l’associazione di promozione sociale con cui gestiamo la parte più sperimentale delle attività di cui leggete) e l’Istituto di Biometeorologia del CNR hanno firmato un accordo di collaborazione. Per sapere di più, vi rimando all’articolo dedicato.

Dieci anni fa, oggi

Il 28 maggio 2007 si teneva  presso la sala consiliare della Provincia di Grosseto una conferenza stampa per la presentazione della missione della palla  a 21 a Chicago e veniva annunciato un quadrangolare di palla (programmato per il 30 giugno) che avrebbe costituito il momento finale dell’organizzazione prima della partenza per gli USA. Rileggete gli articoli di allora su Il Tirreno e La Nazione, edizione di Grosseto.

Anteprima per la settimana prossima: appuntamento martedì 6 giugno 2017, dalle 16 alle 20 a Grosseto. Segue comunicato o scrivete (info@pibinko.org) per ulteriori informazioni.

 

 

 

Notiziario pibinko.org n°6: articoli su riviste, e annunci di corsi di costruzione di palline

Comunicazione di servizio: se avete parenti, amici o conoscenti che possono essere interessati a ricevere questo notiziario via e-mail, ricordate che si possono iscrivere dalla pagina http://www.attivarti.org/lists e che il notiziario è disponibile in italiano e in inglese.

Ciò detto, la settimana entrante sarà quieta, almeno per la parte pubblica, in attesa delle due presentazioni del 30 maggio a Milano (mattina Politecnico e sera Centro Civico di Lucernate).

Nel frattempo potete:

…non perdete di vista poi http://www.pibinko.org/calendario, dove in giugno trovate eventi a seguire per il 4 a Monticiano (SI), tra il 5 e l’8 a Grosseto (con data che sarà confermata a breve) e l’11 all’osservatorio di Montarrenti (SI), per cominciare.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org

Per un po’ di musichetta, rispolveriamo il branobag del 21-5-2015

Notiziario n° 5 da pibinko.org: domani a Pisa e anteprima milanese a fine mese

Buongiorno,

Se non avete visto il resoconto della serata “Proibito Suonare, episodio 1” di martedì 9 maggio a Torniella, fate presto a recuperarlo QUI.

Vi aspettiamo poi domani pomeriggio (martedì 16) a Pisa, per il seminario al Polo Universitario dalle 14 alle 16 su ricerca, divulgazione e citizen science applicate alla luce artificiale notturna, e il successivo debriefing alla Torre del Luppolo dalle 18 alle 21 circa. Trovate i dettagli sulla presentazione QUI.

Vi ricordiamo poi i due appuntamenti di martedì 30 maggio, di nuovo abbinando uno spazio accademico (al Politecnico di Milano dalle 10.30 alle 12) e uno di divulgazione per un uso consapevole della luce (Centro Civico di Lucernate, frazione di Rho, dalle 20.45 alle 22.45).

Nella somma dei due eventi avrete un excursus piuttosto esaustivo sui temi del m(‘)appare, della BuioMetria Partecipativa, degli ultimi sviluppi in tema di integrazione di cultura, ambiente e innovazione libera che portiamo avanti da ormai dieci anni dai colli bassotoscani, con alcuni collaboratori anche nelle pianure.

Le presentazioni saranno anche l’occasione per conoscere dal vivo il calendario pibinko.org + attivarti.org per l’estate, con alcune anteprime già definite verso la fine dell’anno, e per sapere come partecipare in prima persona alle iniziative.

Vi ricordo infine che avete ancora 47 giorni per contribuire alla campagna di crowdfunding degli Etruschi from Lakota per la stampa del loro terzo album, che sta andando piuttosto bene ma non è ancora chiusa. Potete vedere meglio di che si tratta nella pagina che hanno allestito.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org