Archivi categoria: Segnalazioni

Che grani seminiamo? Che grani mangiamo? Qualche immagine dalla giornata del 3-2 scorso presso az. Ampeleia (GR)

Sabato scorso presso l’azienda vinicola Ampeleia di Roccatederighi (GR) si è tenuta una giornata di studio e confronto sul tema dei grani, antichi e moderni (vedi il programma completo)

Ideatore dell’iniziativa Wolfgang Scheibe, che da 40 anni si occupa di agricoltura biodinamica e che ha invitato vari tecnici a condividere idee, esperienze e visioni.
Oltre una trentina di partecipanti hanno animato la giornata, densa di spunti sia per gli addetti ai lavori che per il pubblico più generalista.

Per ulteriori informazioni: info@pibinko.org

L’introduzione di Wolfgang Scheibe
Claudio Pozzi (Rete Semi Rurali)
Il protagonista
Stefano Benedettelli (Università di Firenze)
Peter Kunz (SATIVA)

Val di Farma, 17-12-2017 ore 9.33 soleggiato

Attrezzandosi di sciarpa e berretto ci sono tutti gli estremi per una giornata in cui sperimentare I canaloni d’inverno, le stampe di Wolfgang, la mappa di Comunità della Val di Farma, la BuioMetria Partecipativa, e per scaldarsi quando cala il sole, l’esibizione degli Etruschi from Lakota di passaggio a Torniella, a metà strada fra Siena e Grosseto, nel loro Giù la Testa Tour 2017-2018.

(cfr. programma completo)

Etruschi from Lakota – Corn Flakes

CORNFLAKES

La mia generazione è attratta dall’Inghilterra
Ma io preferisco il profumo della mia terra
Seminando fiori erba e patate
vi mando a voi nella terra dei “Corn flaches”

I “Cornflaches” [si dice “corn flakes”
I “Cornflaches” [co-co-co-Corn flakes]

E quando siete la gridate alla fame
perché nella vostra bocca non c’è più il vostro pane
Il pane quotidiano farcito con patate
no quello prodotto con gli scarti dei “corn flaches”

I “Cornflaches” [We need the Corn flakes]

Guarda loro li che disegnano palazzi
nella loro mente si credono anche artisti
e tu che fai finta di suonare la chitarra
per far sembrare in Italia che sei stato in Inghilterra

I “Cornflaches” [We need the Corn flakes]

E quando ritornate non siete più italiani
Siete travestiti da miseri forestieri
le vostre lingue sembrano bucce di patate
Mi state vomitando nel mio campo di carote.

I’ve never been to the USA
I’m a slave for the minimal wage
Detroit, New York and L.A
But I’m stuck in the U.K.

I MUST NOT GO AWAY

In Val di Farma torna il Festival d’inverno: domenica 17 dicembre 2017 a Torniella

Un anno dopo l’inedito esperimento del 2016, con cui si lanciò un festival d’inverno in un posto poco noto e dove le cose succedono, se va bene, d’estate, si arriva alla seconda edizione dell’evento…sotto il manifesto, un po’ di informazioni:

.

L’appuntamento è per domenica 17 dicembre a Torniella, frazione di Roccastrada (GR), compattando il programma in un’unica giornata, ma mantenendo lo spirito e gli ingredienti fondamentali della manifestazione: un cocktail di cultura, ambiente, innovazione libera con una buona colonna sonora dal vivo.

Con condizioni meteo favorevoli, vi invitiamo a visitare la valle già dalla mattina, fra boschi, torrenti, ferriere e castelli.

Nel primo pomeriggio cominciano poi le attività al chiuso. Si parte con un inedito laboratorio di stampe artigianali a cura di Wolfgang Scheibe, per cui gli interessati sono invitati a portare magliette chiare che potranno istoriare con scritte e loghi da loro composti.

Mentre asciugano gli inchiostri, si monterà il set per ospitare gli Etruschi from Lakota. Già ospiti e rivelazione nella prima edizione, la giovane rock band da Montecastelli Pisano, è attualmente in tournée nazionale a promuovere il terzo album, Giù la testa. La band proporrà le nove tracce del disco più alcuni dei loro successi degli anni scorsi, per uno spettacolo garantito tra energia rock e ballate intimiste.

A fare da sfondo agli eventi, e a dare un raccordo con il territorio, la presentazione della versione aggiornata della mappa di comunità della Val di Farma. La mappa è stata realizzata a partire dal 2015 documentando toponimi e luoghi ormai spariti dalle cartografie ufficiali e vive nella memoria e nella vita quotidiana dei residenti nella valle. Infine, con cielo sereno, a partire dal tardo pomeriggio avremo la BuioMetria Partecipativa, iniziativa di monitoraggio dell’inquinamento luminoso avviata proprio dalla Val di Farma nel 2008 e diffusa su scala internazionale, con cui sarà possibile svolgere misure di qualità del cielo notturno e altre osservazioni legate alla luce artificiale.

E’ possibile pranzare e cenare nelle strutture presenti in zona. Segnaliamo a Torniella Il Boscaiolo (0564575492) e l’agriturismo Casa del Chiodo a Piloni (3405454651),

Per informazioni su possibili itinerari secondo la mappa di comunità, opzioni per pranzo, merenda e cena e altre informazioni contattare mappare@attivarti.org o il 3511337020

La manifestazione è ideata da pibinko.org e promossa da Attivarti.org, Pro Loco Piloni-Torniella, Associazione Filarmonica Popolare di Torniella.