Archivi categoria: Foto

Un 25 aprile in quattro tempi (musicali)

  1. Mattina: bande filarmoniche, come si conviene alle commemorazioni più istituzionali.

Poi, nella sala Polivalente di Montieri (GR) -dopo un ottimo pranzo e la rappresentazione teatrale- chi c’era ha assistito a:

2) Un live degli Etruschi from Lakota carichi a pallettoni per la promozione della stampa del nuovo disco (omettiamo le foto che poi arriveranno da altra fonte).

3) Una réprise della formazione prodottasi il 5 marzo a Castelnuovo Val di Cecina per la coda dell’Open Data Day, con l’aggiunta di Tom Newton alle armoniche (Etruschi from Lakota, con Dario Canal al washboard + Pietro Crivelli da Piloni e rigorosamente di spalle tutto il tempo a parte quando ha cantato Stormy Monday + Wolfgang Scheibe da Tatti).

Qui abbiamo avuto una grossa parentesi blues, poi virata in accelerazione su ballabili R&B (My babe ecc.)

4) Gli stessi di cui al punto 3, più bimbe dai maggerini di Tatti e “il Condor” da Lucca alla chitarra, per la chiusura in gran finale con “O bella ciao”.

Con un grosso grazie a tutti quelli che hanno contribuito a creare questa giornata.

Prossimi appuntamenti in settimana: venerdì 28 a Torino con gli Etruschi from Lakota (allo Hiroshima mon Amour) e domenica 30 a Torniella (GR) con la BuioMetria Partecipativa (al Boscaiolo). Per informazioni: info@pibinko.org.

 

Una delegazione degli Etruschi from Lakota allo Slow Record Shop di Cecina


Roccia e Simone degli Etruschi from Lakota mentre si riscaldano in vista delle prossime date di Donoratico (24-5) e Montieri (25-5, seguiranno notizie), con un sano ripasso di classici superfunk, Big Bill Broonzy, Jesus Christ Superstar…ma anche situazioni meno vintage, tipo “Hard Rock Gangsta”.

Lo Slow Record Shop, attivo a Cecina dal 2013, ha aperto la nuova sede in via Garibaldi 14 proprio il 22-4-2017….ci ho ritrovato anche qualche esemplare che conservo a casa, anche se Jesus Christ Superstar ce l’abbiamo in musicassetta del 1972!

La palla “del 21”

La palla del gioco “del 21” o “palla eh!” (vedi qualche immagine dai tornei 2016), viene costruita a mano, secondo la procedura spiegata da Ilo Ferrandi in questo video.
A oggi conosciamo quattro costruttori (Massimo Signori di Tirli, Calimero di Ciciano, Fabione di Scalvaia -che però ha dovuto ridurre la produzione, e -appunto- Ilo di Torniella), ognuno con le sue varianti e ricerche su tecniche e materiali. Se conoscete altri costruttori di palline, fateci sapere.

Per ulteriori informazioni sul gioco della palla a 21/palla Eh!, potete partire da questa pagina.

Steppenwolfgang + Peter Seeds Jam Session

4 febbraio 2017, ore 19 circa

A margine del resoconto sul viaggio dalle rocce rosse di Arbatax alle rocce grigie di Roccatederighi, può anche capitare che Wolfgang Scheibe (detto Steppenwolfgang) e Pietro Crivelli (al secolo Peter Seeds) si trovino in frangenti come questo. Basso monocorda e monotutto, guitar-lele e chitarra LAG importata dalla Corsica (assieme a salamini, vinelli e formaggi sardi). Il tutto sarà stato un quarto d’ora tra la degustazione, le mappe delle isole e qualche foto proiettata su un lenzuolo spiegazzato. La situazione è migliorabile, ad esempio si può spiegazzare il lenzuolo un po’ di più.

Vediamo cosa oggi pomeriggio (domenica 5 febbraio dalle 18 alle 20, all’Osteria da Giannino), nella seconda puntata del telefilm.

Per informazioni: info@pibinko.org o 351 133 7020

Babbo Natale intrigato dall’articolo sul concerto a Scalvaia della Banda di Torniella

In un momento di relax, ascoltando Björk nel brano bag quotidiano, Babbo Natale assimila con attenzione la storia degli imminenti 140 anni della Banda di Torniella e del concerto di stasera a Scalvaia.

Lettore assiduo de Il Tirreno (che però dalle sue parti arriva un giorno dopo), era partito con il riassunto del Festival d’Inverno in Val di Farma…poi l’occhio non ha potuto non scivolare più giù.

Se finisce alla svelta la riunione con la Befana per il passaggio di consegne, forse stasera viene anche lui.